Lettori fissi

sabato 20 ottobre 2012

A good book is a good friend - “Cosa da salvare in caso di incendio”

Ho ricevuto "Cose da salvare in caso di incendio" di Haley Tanner in regalo da una cara amica che mi aveva vista addocchiarlo ogni volta che mettevo piede in libreria per diverse settimane...
Adoro la copertina.
Adoro anche di più il titolo.
Quindi ogni volta che mi cadeva l'occhio mi riguardavo la trama.
L'ho letto quest'anno in ferie, sulle spiaggie ormai lontane dell'Isola d'Elba. 
E l'ho adorato.
Immagine tratta dal web.
"Vaclav ha dieci anni e un sogno: diventare un mago famoso in tutto il mondo. Ma il sogno più grande è fare di Lena, una compagna di scuola molto speciale, la sua incantevole assistente. Nasce così, all'insegna della magia, l'amicizia che cambierà la vita dei due ragazzini. Vaclav vive con i genitori, ebrei russi emigrati nella terra delle grandi opportunità, in un modesto appartamento di Brooklyn dove il borsc ha impregnato del suo odore ogni cosa. Stesse origini ha Lena, che non ha i genitori, abita con una giovane zia sbandata e passa molto tempo da sola. Si esprime soprattutto con le emozioni, perché l'inglese non è la sua lingua madre e spesso non trova le parole giuste. Ma ci pensa Vaclav ogni volta a regalargliele, aiutandola a leggere il mondo quando per lei diventa indecifrabile. Un giorno la madre di Vaclav scopre un segreto sconvolgente sulla piccola Lena. E da quel giorno la bambina sparisce, come per effetto di un numero di magia. Cosa le è successo? Chi si occuperà di lei? Chi la proteggerà? Per sette anni Vaclav, ogni sera, addormentandosi, si porrà queste domande. Finché la sera del diciassettesimo compleanno di Lena riceverà una telefonata che gli rivelerà ogni cosa e cambierà per sempre la sua vita..." (trama tratta da ibs.it)

La storia d'amore e d'amicizia racchiusa tra le pagine di “Cose da salvare in caso d'incendio” è delicata e sensibile, avvincente ed emozionante come poche.
Lo rileggerò sicuramente in futuro perchè questo libro sprigiona una dolcezza e una
delicatezza davvero rare.
E' anche un raro, rarissimo, esempio di traduzione del titolo migliore del titolo originale (che è "Vaclav&Lena"). 
Voto: 9

L'avete letto? 
Anche voi vi fate attirare da titoli e copertine?

26 commenti:

  1. nn l'ho letto ma lo inserisco tra i titoli d'acquisto... anke io mi soffermo spesso sulle copertine e sui titoli... inutile dirti ke a volte è un buco nell'acqua ma a volte ne rimango molto soddisfatta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, si scegliere un libro in base a copertina e titoli può rivelarsi controproducente! Ma a volte si scoprono delle perle! :)

      Elimina
  2. Non ho letto questo libro, ma... mi hai incuriosita! Lo metto in lista :)
    C.

    THE VOGUE TELLER

    RispondiElimina
  3. Non l'ho letto, ma non nego che, come te, lo sto adocchiando da tempo, ma la mia missione per tutto il 2012 è quella di leggere i classici che non ho letto con attenzione quando ero al liceo, o comunque libri che un individuo deve aver letto, da marzo ho letto: "I Malavoglia" (voto 9), "La certosa di Parma" (voto 5), "Cent'anni di solitudine" (voto 9)...e poi ho abbandonato un attimo per leggere "Roma - una giornata nell'antica Roma" mooolto interessante! (voto 9), ed il prossimo non so quale sarà...forse qualcosa di Jules Verne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una signora missione!! "I malavoglia" e Verga in generale li ho adorati quando anni fa li ho letti! Cent'anni di solitudine ce l'ho nella pila da leggere da un sacco di tempo!! :)

      Elimina
  4. Dalla trama sembra molto carino!

    RispondiElimina
  5. non l'ho letto ma m'ispira moltissimo :) grazie per avermelo fatto conoscere ^_^

    RispondiElimina
  6. Mi ha molto incuriosita lo leggero'un bacino

    RispondiElimina
  7. non l'ho letto, ma mi hai talmente incuriosita che lunedì devo andare a fare un giro in libreria :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I giri in libreria sono tra i miei preferiti! :)

      Elimina
  8. non l'ho mai letto e io mi faccio sempre attirare da titoli e copertine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me sono due dei motivi di scelta...

      Elimina
  9. sai che avevo letto qualcosa su vanity fair e me lo ero messo nella wish list del sito della libreria dove di solito acquisto? io mi faccio attirare dalla copertina e dal titolo..però preferisco anche..sapere di cosa parla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trama è il passo successivo per me! Prima titolo e copertina! :)

      Elimina
  10. Non l'ho ancora letto ma è nella mia wishlist :-)

    RispondiElimina
  11. Lo conosco, e sta prendendo polvere nella mia lista dei desideri di Amazon. Penso sia proprio giunta l'ora di acquistarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto molto! Se deciderai di leggerlo fammi sapere se ti è piaciuto! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...