Lettori fissi

giovedì 31 maggio 2012

"Voglio quel vestito!" - Cannes 2012

Se siete sopravvissute al post di ieri con i vestiti, a mio avviso, più orridi, di questa edizione del festival di Cannes, allora oggi vi meritate di dare una sbirciata ai vestiti migliori, sempre a mio avviso. 
Quelli che li guardi e pensi: SE fossi una star, SE avessi dei soldi (tanti) da buttar via, SE avessi un'occasione in cui indossarlo, SE non fossi uno degli esseri meno aggraziati di questo pianeta, beh...  "Voglio quel vestito!". 
Io ovviamente li userei ad andare a far spesa, vista la quantità immane di galà a cui devo partecipare! ;-)
Ma sognare ogni tanto fa bene.
E sognare bei vestiti fa ancora meglio! ;-)
Eccovi dunque una carrellata degli abiti che più mi sono piaciuti: 
(tutte le immagini presenti in questo articolo sono tratte dal web).

Madrina del Festival di Cannes, Berenice Bejo, protagonista di The Artist, ha esordito sul parco così. Stu-pen-da!
Berenice Bejo
E qualche giorno dopo a un after party:
Berenico Bejo
Ceryl Cole, altro vestito favoloso. Mi piace molto l'effetto sfumato rosso. 
Cheryl Cole
Eva Longoria, meravigliosa all'apertura del festival:
Eva Longoria
Eva Herzigova, conferma la moda del pizzo:
Eva Herzigova
Lana Del Rey, che Wikipedia dice essere una famosa modella e cantante, ci ricorda che la semplicità spesso è eleganza: 
Lana del Rey
Fan Bingbing, attrice cinese, sembra appena uscita da un dipinto: 
Kristen Stewart e Kristen Dunst alla presentazione di "On the Road", mi piacciono un sacco entrambe!
Kristen Stewart e Kristen Dunst
Kristen Stewart passa generalmente da outfit meravigliosi a cose orripilanti, ma al festival di Cannes mi pare che si sia impegnata!
Di questo abito mi piace in particolare lo spacco laterale:
Kristen Stewart
Soprattutto alla premiere di Cosmopolis:
Kristen Stewart
Bellissima anche Kristen Dunst:
Kristen Dunst
Charlotte Casiraghi, come sempre di una bellezza imbarazzante:
Charlotte Casiraghi
Ho adorato anche due outfit scelti da Marion Cotillard:
Marion Cotillard
Marion Cotillard
Molto bello anche l'abito di Nicole Kidman, in concorso con il controverso "The Paperboy":
Nicole Kidman
Eterea Naomi Watts, con un abito che sembra fatto di fiocchi di cotone:
Naomi Watts
Solare ed elegante Reese Witherspoon col suo pancione:
Reese Witherspoon
Infine, Aishwarya Rai, ex Miss Mondo, di cui tanto ho sentito discutere in questi giorni a causa dei "chili di troppo" che ha osato non smaltire dopo la gravidanza.... e si è pure mostrata in pubblico!
A certi giornalisti dovrebbero fare il trapianto di cervello. 
Era bellissima. 
Aishwarya Rai

Spero che la carrellata del Red Carpet vi sia piaciuta!
Se avete seguito il festival di Cannes, avrete notato che tra i miei abiti preferiti manca una celebrità che proprio non può mancare. 
Per lei post dedicato domani (poi la smetto, giurin giuretto!!!), ma viene direttamente dall'Olimpo, non potevo lasciare che si mischiasse con delle comuni mortali! ;-)
A domani!!  

martedì 29 maggio 2012

Altre scosse.
Lunghe.
Lunghissime scosse.
Altri morti. 
Altri crolli. 
Dove vivo io stiamo bene, tanta paura ma, pare, nessun danno.
Ma a un soffio da qui è il deliro. 
Ambulanze, elicotteri e vigile del fuoco a sirene spianate passano da stamattina, dirette alle zone dove i danni sono stati più ingenti. 
La paura, inevitabilmente, cresce.
So che nel mio comune si stanno organizzando per volontariato, raccolta fondi e racconta di beni di prima necessità. La priorità ora è aiutare chi è stato meno fortunato di noi. 

PS: il post di stamattina era programmato. 
Sono stata indecisa tutto il giorno se rimuoverlo o meno. Ho scelto di lasciarlo non per mancanza di rispetto ma perchè guardarlo e leggere i vostri commenti è un momento di distrazione in una giornata davvero pesante... 

Ma cosa ti sei messa?!?!?! - Cannes 2012

Cannes attira da sempre la mia curiosità, come ogni altro tappeto rosso in circolazione, non solo perchè sono una grande appassionata di cinema, ma anche perchè adoro vedere i red carpet, le sfilate delle star di turno e soprattutto le mise scelte.
Ecco, non tutte le mise scelte...
Ci sono donne che entreranno nella storia per la loro incapacità di scegliere vestiti decenti. E dire che spesso e volentieri sono fisicamente perfette, non hanno limiti di budget o quasi e sono pure aiutate dai vari personal shopper.
Insomma possiamo ampiamente consolarci!! ;-)
Oggi vi rifilo gli abiti che secondo me vi faranno gridare "Ma cosa diavolo ti sei messa addosso?!?!".
Pronte?!?!? Sicure?!?!?
Le immagini sono tutte tratte da diversi articoli scovati sul web, relativi sia ai red carpet per le premiere che agli after party.
Ecco a voi il peggio del peggio!
(tutte le immagini presenti in questo articolo sono tratte dal web).
Jada Pinkett Smith
Vi sembra brutto?!? Allora non perdetevi questo!
Jada Pinkett Smith
Non so chi sia l'attrice ma un abito così brutto non si poteva ignorare.
Kara Hayward
Ho visto di peggio, ma questo abito proprio non mi piace:
Freida Pinto
Così come questo:
Freida Pinto
E' stata smarrita una palla stoboscopica.
Zona Cannes, la palla è stata trovata priva del rivestimento...
Carine Roitfeld
Ah no, pare sia stata trovata a un after party! -.-"
E Kim Kardashian: da.rinchiudere. Non dico altro
Kim Kardashian
Insieme ad Asia Argento possibilmente.
Asia Argento
Capitanate da costei, che sinceramente non ho idea di chi sia:
Mouna Ayoub
Sempre la suddetta.
Sopravvissute?!?!?
Domani invece vi regalerò i vestiti che mi sono piaciuti di più! :-D

lunedì 28 maggio 2012

Cose che vorrai – Pubblicità onesta....


Avete presente la campagna pubblicitaria di H&M che imperversa adesso su riviste e cartelloni pubblicitari? 
Quella per promuovere la linea di costumi?
Immagine tratta dal web.
Ecco, nei giorni scorsi è stata “presa di mira”, ad Amburgo, da un anonimo artista che ha pensato bene che alle foto mancasse un particolare.
E l'ha, giustamente, aggiunto.
Il genio in questione ha aggiunto ai cartelloni della sua città la barra di Photoshop, quella per modificare le immagini.
Immagine tratta dal web.
Non trovate anche voi, che in effetti si fossero dimenticati di metterla?
Arricchita di questo particolare, almeno sarebbe stata una pubblicità “onesta”. 

Kiko Ultra Glossy Lipstick – Gli introvabili

Sono stata due volte da Kiko in meno di una settimana, in due negozi diversi, ma dei nuovissimi Ultra Glossy Stylo nemmeno l'ombra.
Immagine tratta dal web.
Nel primo negozio la commessa mi ha gentilmente fatto sapere che avevano tolto l'espositore perchè dovevano riempirlo con i rossetti appena ri-arrivati, ma l'avrebbero fatto il giorno dopo (voglia di lavorare saltami addosso!).
Al secondo tentativo, nessun espositore, 5 ultimi solitari colori erano smerciati quasi di contrabbando solo dietro richiesta perchè tenuti in ostaggio dietro la cassa.
Tra i pochi colori a disposizione io ne ho scelto uno.
Al terzo tentativo, altro negozio Kiko, ho avuto l'onore di vedere l'espositore. Ovviamente era ampiamente stato saccheggiato: neanche un rosso o un corallo in vista. Però ho trovato un altro colore di mio gradimento.
Conclusione, per ora i miei acquisti sono stati due:
Apparentemente i colori che ho scelto si somigliano abbastanza, ma il realtà, una volta swatchati, sono due colori diversi.
Il primo è un bel rosato, Rosa Fragola, n.805.
Il secondo invece è un color lampone, rosa acceso, Rosa Lampone n. 811.
Quando ve li mostrerò nella review la differenza sarà più evidente. 
Per ora li ho provati solo un paio di volte e mi piacciono davvero tanto!
Spero di riuscire prima o poi a trovarne altri...
Voi siete riuscite ad acquistarli? Come vi state trovando?

sabato 26 maggio 2012

A good book is a good friend: “Una ragazza da sposare” di Madeleine Wickham

Che si firmi col suo vero nome, Madeleine Wickham, o che si firmi col suo ben più noto pseudonimo, Sophie Kinsella, quando uno dei suoi libri approda in libreria non c'è pila traballante di libri che tenga.
I suoi libri sono per me un doveroso acquisto e una lettura piacevolissima.
"Una ragazza da sposare", la nuova pubblicazione di Mondadori, non è da meno.
Immagine tratta dal web.
"A 18 anni, nel corso di una vacanza studio a Cambridge, la spensierata Milly accetta senza esitazioni di sposare un conoscente gay per permettergli di rimanere in Inghilterra e coronare così il suo sogno d'amore con un ragazzo. Come se fosse un gioco, ma è tutto vero, Milly si veste da sposa e posa con lui per le foto di rito. Dieci anni dopo quell'episodio ormai lontano e dimenticato, Milly è una ragazza molto diversa. È fidanzata con Simon che la adora e i due decidono di sposarsi con un matrimonio da favola, voluto soprattutto dall'insopportabile madre di lei, Olivia, anche perché Simon è davvero un ottimo partito. Nessuno sa del suo precedente matrimonio, quindi è come se non fosse mai accaduto, o no? Ma a soli quattro giorni dal fatidico sì il passato ritorna con prepotenza rischiando di rovinare la sua bella favola. Come fare con Simon? E soprattutto, come farà Milly a tenere a bada sua madre?" (Trama tratta dal sito La Feltrinelli)

Questo romanzo fa parte di una serie di libri che Madeleine Wickham ha scritto e pubblicato in Gran Bretagna prima di approdare nelle nostre vite col nome di Spohie Kinsella.
Mondadori, che all'epoca l'aveva ampiamente snobbata, ora, a scaglioni, sta recuperando la pubblicazione di questi libri.
Il genere è sempre piacevolissimo da leggere.
Ma non aspettatevi le risate assicurate che si fanno quando si acquista un libro firmato Sophie Kinsella.
Comunque una lettura davvero gradevole e una storia avvincente.
Si coglie già, in qualche situazione o in qualche avventura di Milly, la tragicomicità di situazione che verranno poi sviluppate con ampio umorismo nei romanzi successivi firmati da Sophie.
Poi ha una copertina carinissima.
Per una lettura piacevole e coinvolgente.
Voto: ***

venerdì 25 maggio 2012

Blog Award Backlog!

A pochi giorni dalla pubblicazione del mio ultimo post di ringraziamento è di nuovo l'ora di ringraziare tutte voi, in particolare coloro che continuano ad assegnare premi al mio blog.
Ragazze, siete fantastiche, ogni premio che mi date è un onore e un orgoglio.
Siete voi, con la vostra presenza e i vostri commenti, il carburante che mi spinge ad andare avanti in questa avventura.
L'ho già detto e lo ripeto, mai avrei pensato che aprire un blog potesse darmi tanto (e impegnarmi tanto!!) ma è sempre più un piacere, soprattutto grazie a voi.
Immagine tratta dal web.
Oggi volevo ringraziare coloro che mi hanno premiato con il Blog Award Backlog. 
Immagine tratta dal web.
E sono rimasta indietro anche con le regole di assegnazione di questi premi quindi è ora di rimboccarsi le maniche e recuperare il tempo perso!
Per il Blog Award Backlog ringrazio nello specifico:
- Alessandra e Michela di Women way: la tribù delle lunatiche
- Sarina di Miss Sarina MakeUp
- Ele di Ele's Space

Le regole sono semplici: devo raccontarvi 7 case su di me e nominare a mia volta 15 blog da premiare. 
Eccovi 7 nuove cosine su di me:

  • a luglio Spendi&Spandi diventerà zia!! Una zia bastarda però... ad aspettare il suo primo pupo non è mia sorella, bensì la mia migliore amica (che poi, per me, è come una sorella) quindi chissà che non vi mostri anche un po' di shopping per bebè! ;-)
Immagine tratta dal web.
  • ho già prenotato le ferie estive: Praga e un po' di mare qui in Italia, non vedo l'ora di partire! (più o meno tra due secoli... -.-)
Immagine tratta dal web.
  • fino a due anni fa disdegnavo apertamente le ballerine, ora ne ho una mezza collezione
Immagine tratta dal web.
  • mia sorella è una stangona, beata lei, e io dico sempre che geneticamente mi deve almeno 10 cm. Almeno.
Immagine tratta dal web.
  • nonostante sia assolutamente poco sortiva, tifosa di quasi niente, impazzisco per la nazionale! Europei arriviamo!!! (Anche se quando c'era Cannavaro, era tutta un'altra storia... o almeno un altro vedere! Sbav!)
Immagine tratta dal web.
  • non mi sono mai tinta i capelli, i miei capelli neri corvini mi piacciono molto e finchè il bianco non prenderà il sorpavvento (grazie mamma per questa bella eredità -.-”) snobberò qualunque tinta.
    Immagine tratta dal web.
  • In questo periodo sto rivalutando un sacco di rapporti di amicizia. Sono un filino stufa delle menate della gente, di sentirmi rifilare scuse (perlopiù assurde e, vi assicuro, potrei scriverci un libro!), di vivere ogni uscita come se si dovesse organizzare la pace nel mondo.
Immagine tratta dal web.
Considero sempre premiate tutte coloro che mi hanno assegnato il premio e passo alla parte più difficile, le mie nomination, premio con questo tag:

Nei prossimi giorni continuerò il mio recuperò tag, quindi stay tuned! :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...