Lettori fissi

sabato 29 giugno 2013

A good book is a good friend - “L'ipotesi del male” di Donato Carrisi

Donato Carrisi l'ho scoperto circa un annetto fa.
E da quando l'ho scoperto ho letto tutto quello che ha scritto.
Ho adorato letteralmente il suo primo romanzo, “Il suggeritore”, al punto da considerarlo uno dei thriller più belli che io abbia mai letto (e vi assicuro che ho una discreta collezione di thriller letti a casa). Mi sono piaciuti moltissimo anche “Il tribunale delle anime”, secondo romanzo di Carrisi, e “La donna dei fiori di carta”, intrigante racconto.
Potete capire anche voi che, appena è uscito il suo nuovo romanzo “L'ipotesi del male”, mi sono precipitata in libreria!
Fonte.
"C'è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un'ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell'ufficio persone scomparse dove lavora, centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato. Ma se d'improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati?" Fonte.

Ne “L'ipotesi del male” ritroviamo una delle protagoniste principali de “Il suggeritore”, Mila Vasquez (ragione in più per precipitarsi in libreria).
Nei suoi romanzi Carrisi sembra quasi voler approfondire quale sia la natura del Male.
Partendo dal Limbo, luogo dove lavora Mila e dove si cercano gli scomparsi, si approda a una serie di delitti che, stavolta, ruotano attorno, appunto, all'"Ipotesi del male", quell'ipotesi secondo cui "il bene di alcuni coincide sempre con il male di altri, ma è valido anche il contrario" (cit.). 
Per me è da applauso come riesca a  creare più di un personaggio "cattivo" e, allo stesso tempo, riesca a far mettere in dubbio che il cattivo sia davvero così cattivo, non so se sono riuscita a spiegarmi. 
Anche stavolta Carrisi ha sfornato un romanzo avvincente e irresistibile, dal momento in cui inizierete a leggere non avrete più voglia di fermarvi se non a romanzo finito.
L'escalation di colpi di scena tocca il suo apice nel finale, con alcune rivelazioni letteralmente MA-GI-STRA-LI.
Non vi dirò altro per non svelarvi troppo.
Se amate il genere leggetelo, ne vale davvero la pena.
Per quanto riguarda me, Donato Carrisi si conferma uno dei miei autori preferiti in assoluto, con una capacità unica di coinvolgere il lettore e una bravura estrema nel raccontare storie insolite e mai banali.
Voto: *****

18 commenti:

  1. Ciao!!! Dopo questo post non posso esimermi dal leggere questo libro!!!Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi Saretta devi!! Poi, dopo la lettura, fammi sapere!! Un bacione

      Elimina
  2. Adoro Carrisi, anche io credo che il suggeritore sia uno dei libri più belli mai scritti.
    Non vedo l'ora di iniziare anche questo, l'ho comprato ma voglio leggerlo con calma per gustarmelo appieno, per cui credo propro che sarà il mio libro da mare!!!

    RispondiElimina
  3. Non ho letto il post per paura di scoprire qualcosa sul libro, dato che lo devo ancora iniziare. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuna anticipazione per non rovinarvi la lettura! Comunque io l'ho divorato, bellissimo!

      Elimina
  4. non conoscevo questo libro,pero dal post penso sia proprio il mio genere appena finisco quello che ho molto probabilmente lo prendo ^^

    un bacio
    http://lemonchicbeautyfashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inizia leggendo "Il suggeritore", i due libri sono collegati! Poi fammi sapere come va la lettura!! :)

      Elimina
  5. Non conosco l'autore ma adoro il genere, credo proprio che ne prenderò uno per vedere se mi piace!

    RispondiElimina
  6. Concordo in pieno, questo libro è pazzesco.
    Carrisi si sta dimostrando all'altezza (e li sta anche superando) di certi "grandi" americani. Oltre a piacermi i suoi libri, amo il fatto che sia italiano :)
    Non vedo l'ora che ne sforni un altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io!!! Più leggo i suoi libri, più ne leggerei! Davvero bravissimo!!! :)

      Elimina
  7. ho sentito parlare molto bene dei romanzi di Carrisi e il tuo post ne é l'ennesima dimostrazione, mi sa che lo metto nella lista dei libri da leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mettilo in lista, non te ne pentirai se ti piace il genere!! :)

      Elimina
  8. Non conosco l'autore ma adoro il genere, credo proprio che ne prenderò uno per vedere se mi piace! a line dress

    RispondiElimina
  9. Ciao :) é da un po che cerco un libro interessante da leggere, non ho mai letto nulla di Carrissi, ma credo che sia arrivato il momento di farlo...Mi hai incuriosito molto :) A prestoo

    Ps: Mi farebbe piacere se partecipassi al giveaway sul mio blog!
    htto://itisap4ssion.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se posso darti un suggerimento inizia leggendo "Il suggeritore" sempre di Carrisi, un grandissimo thriller!! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...