Lettori fissi

sabato 30 novembre 2013

A good book is a good friend - “Fermate gli sposi” di Sophie Kinsella

Ultimamente la mia lettura va a rilento, parte della colpa è sicuramente da imputarsi al fatto che mi sono capitate letture da cui mi aspettavo tanto ma che si sono rivelate scelte infelici.
A sorpresa, una di queste, è stata anche il nuovo libro di Sophie Kinsella, autrice che normalmente per me è quasi una certezza se cerco una lettura leggera e divertente. 
Il libro in questione è Fermate gli sposi di Sophie Kinsella, titolo originale Wedding Night.
Fonte
"Lottie è stufa di avere lunghe relazioni con fidanzati che sul più bello non se la sentono di impegnarsi davvero con lei. Vuole assolutamente sposarsi. Così, dopo l'ennesima delusione, decide su due piedi che è ora di passare all'azione e accetta di convolare a nozze con Ben, un flirt estivo conosciuto per caso su un'isola greca molti anni prima e mai più rivisto. Ben si è appena rifatto vivo e basta una cena per fare riscoccare la scintilla tra i due: perché perdere tempo in inutili preparativi? Presto, ci si sposa in quattro e quattr'otto e via per un'indimenticabile luna di miele nell'isola greca che ha visto nascere il loro amore. Ma non tutti la pensano come loro: Fliss, la sorella di Lottie, e Lorcan, il socio in affari di Ben, sono contrarissimi e preoccupatissimi. Bisogna intervenire subito! I due sabotatori partono all'inseguimento dei neosposi, che vanno fermati a tutti i costi. Le conseguenze saranno per tutti disastrosamente comiche." (Trama tratta dal sito La Feltrinelli)

Uscito in inglese la scorsa primavera e in italiano a fine estate, l'ho atteso a lungo ma, sorprendentemente ne sono rimasta delusa. Non l'avrei mai detto ma stavolta, per quanto mi riguarda, Sophie Kinsella non ha sfornato il solito romanzo divertente. L'ho trovato un po' ripetitivo e anche le classiche situazioni assurde in cui, spesso e volentieri, si ritrovano le protagoniste dei suoi libri non mi facevano molto effetto se non proprio un sorriso tirato.
Carino ma niente di che...
Voto: ***

L'avete letto? Vi è piaciuto o avete avuto la mia stessa impressione?

venerdì 29 novembre 2013

Dramatag – My Top 5 Doe Deer Products!

Sono rimasta un po' indietro con i #dramatag.. accidenti!!
Li adoro per cui li recupererò pian piano! Abbiate pazienza se non usciranno nell'ordine giusto! Per iniziare a recuperare parto dall'ultimo pubblicato dalla mia Drametta del cuore, quello chiamato Top 5 Doe Deer Products!.
Questo dramatag ci chiede di indicare i 5 prodotti, cito “che più comunemente definiscono il "look da cerbiatta", occhioni dolci e sweetness da tutti i pori (possibilmente non dilatati XD).”, un dramatag che nasce da un'idea di Elisha.
Nel dettaglio i miei prodotti “occhi da cerbiattina” sono:
Urban Decay Naked Basics
Gli ombretti opachi contenuti in questa palette Urban Decay, per quanto semplici e seppure pochi, sono perfetti per creare un look elegante.
Benefit They're Real!
Il mio mascara da cerbiatta per eccellenza.
Bourjois Effect Smoky Eye Pencil
 Immancabile matita nera nerissima;
Neve Cosmetics Pastello Avorio
Matita color avorio che utilizzo nella rima inferiore interna dell'occhio per illuminare lo sguardo.
MAC Paint Pot Bare Study
Ombretto in crema che illumina e apre immediatamente lo sguardo. Mi è capitato di usarlo anche da solo e con tanto tanto mascara e le matite giuste vi assicuro che fa subito il look "occhioni". 
  
Come potete vedere, ho elencato solo prodotti per occhi, ma un look da cerbiatta si concentra principalmente su quelli. Se i prodotti fossero stati 7 però avrei sicuramente inserito anche un bel blush e un rossetto, per completare il look. 
Grazie ancora a Drama e, in questo caso, anche ad Elisha per aver creato questo meraviglioso tag! Unica controindicazione: ad ogni puntata leggendo le scelte di chi partecipa la mia wishlist si allunga a dismisura! ;-)

PS: Se non le avete ancora lette trovate le mie partecipazioni ai precedenti #dramatag qui:

giovedì 28 novembre 2013

I miei regali di compleanno – 2013

Anche quest'anno ho una bella carrellata di regali da mostrarvi, alcuni cosmetici e altri no, tutti bellissimi e tutti importanti per me.
Sono stata indecisa se scrivere questo post oppure no, non vorrei che fosse male interpretato e poi potrebbe giustamente non fregarvene de meno... ^.^
Ho deciso di scriverlo primo perchè vorrei solo ringraziare una volta di più chi non solo mi ha fatto un bel regalo ma mi ha anche regalato un po' del suo tempo, poi perchè l'ho chiesto su facebook e avete spolliciato con un bel like in tante (esssagggerata... in alcune dai! Che poi magari era un like a "noncenepuòfregardemeno" ma ormai il post è qui! :-P).
Non voglio sembrare superficiale, ogni regalo è apprezzato, visto che in realtà non si ha bisogno di niente, la cosa che però apprezzo davvero è vedere che le persone che ti vogliono bene ti dedicano un po' del loro tempo, vedere che c'è ancora, perle rare, chi desidera farti un regalo pensato, chi ti conosce e sa cosa potrebbe piacerti.
Ho suddiviso i regali in attinenti al mondo beauty e extra mondo beauty.
Per quanto riguardo il mondo beauty ho ricevuto:
Per quanto riguarda il mondo non beauty:
Alle cose che vedete nella foto se ne aggiungono altre due che non ho fotografato e che vi riporto più avanti.
In ordine sparso...

mercoledì 27 novembre 2013

Lavera – Basis Sensitiv deodorante roll-on

Lavera è uno di quei brand di cui proverei volentieri... tutto!!
Ma, un po' a causa della scarsa reperibilità, un po' a causa dei prezzi maggiorati nei negozi, non ho mai avuto modo di acquistare diversi prodotti... fino a quest'anno!
Oggi vorrei parlarvi del mio primo prodotto Lavera in assoluto: il deodorante Basis Sensitiv.

Pro: fresco e profumato, delicato, non irrita e non brucia, non mi ha mai lasciato macchie sui vestiti, freschezza che dura a lungo, ottimo inci.
Contro: spesso i prezzi nei negozi italiani sono maggiorati, se non avete un negozio NaturaSì o qualche altro rivenditore vicino, vi tocca fare un ordine on-line (dove i prezzi sono migliori però!).
Prezzo: sul sito Ecco Verde costa 5,89€ per 50 ml di prodotto, in negozio io ricordo di averlo pagato circa 2€ in più
Voto: 8 e mezzo

Da queste premesse potrete dedurre che il mio approccio con il marchio Lavera è stato ottimo.
Il deodorante Basis Sensitiv roll-on di Lavera ha una formula delicata che aiuta a proteggere la pelle, infatti è particolarmente indicato per le persone con la pelle sensibile. Contiene estratto di calendula, che ha un effetto bilanciante e lenitivo, gel di aloe vera ed estratto di amamelide biologico, per garantire freschezza e sicurezza tutto il giorno.

martedì 26 novembre 2013

NYX – HD High Definition Eye Shadow Base

L'anno scorso più o meno in questo periodo ricordo che iniziò una grande attesa per l'annuncio dell'arrivo di NYX Cosmetics in Italia.
La casa cosmetica aprì una pagina facebook e ci furono diversi giochi in Dicembre, con l'approssimarsi del Natale.
Proprio grazie a uno di quei giochi vinsi tre prodotti NYX Cosmetics della linea HD. Oggi vorrei parlarvi dell'HD High Definition Eye Shadow Base.

Pro: costo contenuto a fronte di una buona quantità di prodotto, applicatore pratico da usare
Contro: non prolunga la vita degli ombretti tanto quanto vorrei, reperibilità
Prezzo: 6,99€
Voto: 6

L'HD Eye Shadow Base di NYX Cosmetics è un primer da utilizzare come base per l'ombretto per rendere omogeneo il colore della palpebra e garantire una migliore durata degli ombretti. E' cruelty free e ipoallergenico. 

lunedì 25 novembre 2013

Io non ti voglio tiiii pretendo – Nars

Il periodo pre-natalizio (che inizia sempre prima) è un periodo assai stressante per il mio portafoglio: l'amore sconfinato per le confezioni mi porta spesso a innamorarmi follemente delle svariate edizioni limitate che escono nel periodo.
Una bella croce eh.
Quest'anno uno dei colpi di fulmine (si, c'è n'è sempre più di uno!) è scoccato con questa edizione limitata proposta da Nars con la collezione Guy Bourdin, la Promiscuous Mini Lip Pencil Coffret, confezione composta da 5 mini rossetti/matitoni labbra contenute in una pochette nera su cui è rimanata una bocca blu elettrica.
Pronte a canticchiare?
Eccola:
Fonte
La confezione, in vendita da Sephora, costa 39,50€ e nel dettaglio contiene:
  • Velvet Matte Lip Pencil in Cruella;
  • Velvet Matte Lip Pencil in Sex Machine;
  • Velvet Matte Lip Pencil in Never Say Never;
  • Velvet Matte Lip Pencil in Dolce Vita;
  • Velvet Gloss Lip Pencil in New Lover.

Le Velvet Matte Lip Pencil e le Velvet Gloss Lip Pencil di Nars (insieme alle Satin Lip Pencil) sono uno dei prodotti del brand che più mi incuriosiscono e, adesso che Nars è approdata anche a Modena se dovessi imbattermi in questa pochettina non so se riuscirei a resistere all'acquisto!!
Al momento mi accontento di canticchiare... ^.^

sabato 23 novembre 2013

Movie-aholic – Prisoners e Candidato a sorpresa

In questi giorni sono riuscita ad infilare qualche uscita cinematografica (tanta gioia per me! Mi mancavano le serate cinema!). A queste ho aggiunto qualche visione casalinga... ecco i film che ho guardato:
Prisoners
Ormai saprete che quando il buon Hugh Jackman sbarca al cinema, la vostra Spandina inizia a scalpitare. Se poi considerate che in questo film è presente anche il caro Jake Gyllenhall... la visione era praticamente assicurata! Prisoners è un thriller ad alta tensione: due bambine, due amichette escono a giocare durante la festa del Ringraziamento e scompaiono senza lasciare traccia. La trama svela dunque un intreccio di storie e vicende rivelando una cittadina tutt'altro che tranquilla. 
E' interessante vedere come ognuno dei genitori coinvolti reagisca in modo differente, ognuno prigionerio un pò di stesso e un pò della propria reazione agli eventi.
Sullo sfondo ci si chiede cosa sia lecito e cosa no per ottenere informazioni. 
La tensione è altissima per tutto il film.
Mi è piaciuto molto l'intreccio e il fatto che, alla fine del film, tutti i dettagli tornano e tutte le vicende si chiudono. E sia lodato anche il fatto che è un film fatto e finito!
Voto: 8 e mezzo
Candidato a sorpresa
Parodia di una campagna elettorale americana, che si svolge in Nord Carolina per il ruolo di deputato al Congresso. Quello che mi ha spinto a vederlo è la presenza di Zach Galifianakis, l'indimenticabile Alan di Una Notte da Leoni. L'ho trovata carina ma niente di più: non è esilarante come mi aspettavo, forse perchè, quando si parla di politica, ormai non si sa più nemmeno cosa è caricatura e cosa realtà (che fa ridere per non piangere).
Voto: 6
Voi cosa avete visto ultimamente?

venerdì 22 novembre 2013

Alverde – Scrub Piedi Pino e Sabbia Lavica

Soprattutto in estate sento l'esigenza di prendermi cura dei miei piedi con prodotti mirati e con una frequenza maggiore.
Per questo dedico sempre un po' di tempo a scrub e crema piedi, anche perchè i miei piedi tendono a screpolarsi molto e la pelle a diventare estremamente secca.
Durante una delle mie incursioni di terra Alverde-dotata ho acquistato questo scrub per i piedi al pino e sabbia lavica (avrò tradotto bene dal tedesco?! Mistero...).


Pro: delicato, una confezione dura a lungo, inci, ottimo rapporto qualità/prezzo
Contro: reperibilità, come sempre
Prezzo: 2,95€ per 75 ml di prodotto
Voto: 6 e mezzo


Partiamo con le belle notizie!
Se anche avessi Alverde vicina non credo che riacquisterei lo scrub per i piedi al pino e lavanda.
Questo scrub è indicato per levigare le zone ruvide dei piedi, nutrendo e rivitalizzando i piedi stanchi. E' infatti una crema contenente dei microgranuli di sabbia lavica che dovrebbero aiutare ad esfoliare e a riattivare la circolazione.
Una confezione da 75 ml costa circa 2,95€ e a me è durata circa 6 mesi, tantissimo! Ma basta talmente poco prodotto per esfoliare che anche una confezione così puà durare un sacco.
Altro aspetto positivo l'inci: come sempre se parliamo di Alverde l'inci è davvero verdeggiante (potete vedere la lista degli ingredienti in questa foto).
E' facile dedurre che il rapporto qualità/prezzo è alto.
Nonostante questo, vi ho premesso che non credo che riacquisterei questo prodotto se ne avessi l'opportunità. Questo perchè non credo che risponda alle mie esigenze: è perfetto per l'inverno, quando lo scrub per i piedi è solo una coccola aggiuntiva che mi concedo ogni tanto, ma inadatto all'estate, quando invece ho bisogno di un'esfoliante efficace. Se questa primavera mi ci sono trovata bene con l'avvicinarsi dell'estate i miei piedi sono diventati più secchi, con evidenti callosità, e lo Scrub per i Piedi Alverde è diventato troppo delicato per i miei gusti.
Scrivendo la recensione ho notato che sul sito del DM questo prodotto non è più presente, evidentemente è stato sostituito da qualcos'altro. 
Voi seguite qualche routine particolare per prendervi cura dei vostri piedi? 

giovedì 21 novembre 2013

Auto-regali di compleanno!

Qualche settimana fa ho festeggiato il mio ventinovesimo compleanno... e quale occasione migliore per auto-regalarsi qualcosa che si desidera? ^.^
(Si, ogni scusa è buona).
Budget alla mano ho deciso di acquistare alcuni prodotti make-up autunnali che desideravo (alcuni erano anche nella mia wishlist) e qualcosa non di make-up.
Ecco il risultuto per i prodotti extra:
Cardigan Intimissimi
La mia foto del cardigan è venuta uno schifo
quindi vi propongo quella del sito Intimissimi..
Esattamente come da wishlist, ho acquistato questo cardigan con un motivo ricamato in georgette e macramè sul retro, color pavone, quello che desideravo.
Ed ecco invece il risultato per i prodotti beauty/make-up:


mercoledì 20 novembre 2013

Clinique – Liquid Facial Soap Mild

Le frequenti confezioni risparmio/prova proposte da Clinique sono una delle genialate più geniali che ci siano e sono anche una delle cose che più mi tentano quando entro in profumeria. 
Queste confezioni offrono per pochi euro (14/20 dipende dalla confezione) la possibilità di provare diverse minitaglie (neanche tanto di mini) di prodotti Clinique. Sono utilissime in viaggio e sono furbe per provare qualche prodotto nuovo senza acquistare direttamente la confezione formato famiglia. E' proprio grazie a una delle confezioni risparmio Clinique che ho potuto provare il detergente per il viso, Liquid Facial Soap.



Pro: schiuma delicata, pulisce la pelle, lascia la pelle morbida, priva di odori particolari, esiste in diverse versioni a seconda del tipo di pelle
Contro: nessuno
Prezzo: la versione full size da 200 ml costa 23,69€
Voto: 7



Il Liquid Facial Soap di Clinique è un gel detergente per il viso liquido che non inaridisce la pelle e minimizza le desquamazioni superficiali. Lascia la pelle pulita e rinfrescata e la prepara per l'azione del tonico. 
Esiste in tre diverse formule, a seconda delle diverse esigenze:
  • Extra Mild - per pelli molto aride
  • Mild - per pelli da aride a normali
  • Oily - per pelli da normale a oleosa

Io ho provato una mini taglia della versione Mild, per pelli da aride a normali. Non è quella che avrei acquistato per me ma mi sono trovata comunque molto bene. Una piccola quantità di prodotto è sufficiente a produrre una schiuma morbida utile per pulire tutto il viso: la pelle risulta veramente pulita e rimane morbida tutto il giorno.
E' priva di odori particolari, nota che può essere positiva per chi mal sopporta le profumazioni dei prodotti per la pelle.
La confezione full size contiene 200 ml di prodotto ed ha un prezzo di listino di 23,69€.
Visto che con la versione Mild, non proprio adatta alla mia pelle che è mista tendente al grasso, mi sono trovata molto bene posso solo essere invogliata a provare quella specifica per le mie esigenze, la versione Oily, sperando che non si riveli troppo aggressiva.

martedì 19 novembre 2013

In edicola: Tu Style e gli smalti Layla

A tutte le nail polish addicted da domani, mercoledì 20 Novembre, potete trovare in edicola la rivista Tu Style con tre diversi smalti Layla Cosmetics Gel Effect, al prezzo di 1,00€, rivista compresa.
I colori disponibili saranno tre:
Fonte
Fonte
Fonte
- n. 02 Pink Doll, un rosa pastello;
- n. 06 Power Red, un sempre classico rosso;
- n. 12 Smooth Purple, un bellissimo borgogna. 
  
Io stavolta passerò, ma chi ama gli smalti è avvisato! ;-)

Chanel – Le volume de Chanel Mascara

Da un paio d'anni a questa parte, in primavera la rivista Elle omaggia le appassionate di make-up con una mini taglia di mascara. L'anno scorso è stata la volta del mascara Diorshow di Dior e quest'anno di Chanel.
Il mascara in questione è Le Volume de Chanel, uscito appunto in primavera.
Personalmente ho aspettato ad aprirlo, l'ho usato in vacanza solo dopo aver finito quello che avevo già aperto e sto continuando ad usarlo tutt'ora.


Pro: ciglia nere, nerissime, incurva e volumizza, scovolino pratico e comodo
Contro: il prezzo, come sempre se si parla di Chanel
Prezzo: 29,00€
Voto: 9 e mezzo

Se non avessi altri mascara da usare a casa vi confido che correrei in profumeria a comprarlo.
Si perchè credo che il mascara Le Volume de Chanel possa valere i suoi ben 29,00€.

lunedì 18 novembre 2013

Io non ti voglio tiiiiiii pretendo – Too Faced

Le confezioni natalizie sono quelle che invidio di più in assoluto alle americane: in primis perchè qui da noi spesso e volentieri non arrivano nemmeno se preghiamo tutte in aramaico, e secondariamente perchè negli Stati Uniti sono davvero convenienti, ancora più che qui.
La Too Faced questo Natale ho proposto delle cosine davvero sfiziose, molto da “io non ti voglio tiiiiii pretendo” per intenderci...
A Few of My Favorite Things (56$, valore 436$)
Fonte
Swatches 1 e 2
Be Merry Be Bright (45$, valore 290$)
Fonte
Swatches Be Merry & Be Bright
Too Faced Joy to the Girls Palette (46$, valore 275$)
Fonte
Swatch
Too Faced All I Want for Christmas Set (45$, valore 105$)
Fonte
Swatch



Too Faced Jingle All the Way Palette (25$, valore 96$)


Fonte
Swatch
Tra tutte le proposte la mia preferita è la pochettina All I Want for Christmas Set, che permette di provare, a un costo contenuto, diversi must del marchio.
Trovo infine che la cover/palette Jingle All the Way, palettina contenuta in una cover per I-Phone sia una deliziosa idea regalo. Si, a me i packaging mi fanno un baffo! -.-”
Allora sono o non sono proposte da “io non ti voglio tiiiiii pretendo”?

sabato 16 novembre 2013

A good book is a good friend - “I custodi della biblioteca” di Glenn Cooper

Questa sarà una recensione di quelle per la serie “non sempre i sequel sono degni successori”.
In passato ho letto con piacere sia La biblioteca dei morti che Il libro delle anime, entrambi scritti da Glenn Cooper e riguardanti la biblioteca di Vectis.
Entrambi piacevoli e dalla trama accattivante, l'idea di base poi era nuova e intrigante.
Quando uscì I custodi della biblioteca, la primavera scorsa, lo comprai speranzosa di trovare un degno sequel.
Speranza miseramente fallita.
"Abbazia di Vectis, 1296. sono tutti morti. Gli scrivani dai capelli rossi che, generazione dopo generazione, hanno compilato la sterminata biblioteca in cui è riportato il giorno di nascita e di morte di ogni uomo vissuto dall'VIII secolo in poi si sono suicidati: nello stesso istante e nel silenzio. La loro eredità è un'ultima data: il 9 febbraio 2027. tuttavia la giovane Clarissa non sa di essere la causa di quel gesto estremo. Il suo unico pensiero è continuare a correre, per allontanarsi il più possibile dall'abbazia. Solo quando arriverà nel suo villaggio sarà di nuovo al sicuro e potrà dare alla luce il bambino che porta in grembo... L'incubo ritorna. Decine di persone ricevono una cartolina con disegnata una bara e segnata una data: il giorno della loro morte. Proprio come nel 2009, proprio come all'inizio della straordinaria serie di eventi che ha portato alla scoperta della biblioteca dei morti? Sì, ma con una singolare differenza: tutte le "vittime" sono di origine cinese. La comunità internazionale è in subbuglio e il governo di pechino minaccia ritorsioni se non si farà luce sul mistero... Will Piper si è lasciato tutto alle spalle. O almeno così crede. Mentre il mondo si chiede cosa succederà il 9 febbraio 2027, lui sa che sopravvivrà a quella data fatidica. Ma, d'un tratto, suo figlio sparisce nel nulla e ogni cosa, per Will, torna a ruotare intorno al segreto della biblioteca dei morti. un segreto che solo apparentemente era stato svelato..." (Trama tratta dal sito La Feltrinelli)

Nonostante il salto temporale in avanti e l'introduzione del figlio di Will Piper come personaggio ho trovato la trama banalotta.
Mi è sembrato un sequel forzato, una minestra riscaldata tanto per portare avanti la storia. Qualche colpo di scena tiene con il fiato sospeso ma, in linea di massima, si sa già cosa aspettarsi... Sul finale poi è esplosa l'americanaggine più totale.
Voto: ** scarse.

venerdì 15 novembre 2013

Serial addicted – Mistresses

Ho iniziato a guardare questa serie recentemente, per due motivi abbastanza futili: prima di tutto c'è Phoebe di Streghe (^.^) e poi la puntata su Sky on Demand (come ho fatto a vivere senza fin'ora !?!!) esce in una sera in cui spesso e volentieri sono a casa da sola.
Fonte
Devo dire che inizialmente mi era parsa carina ma senza entusiasmarmi particolarmente, col tempo però mi sono accorta che aspetto volentieri il mio appuntamento settimanale.
La trovo piacevole, ve la consiglio, sopratutto come intermezzo, se siete in attesa di nuove stagione delle vostre serie preferite.

Sanase – Make-Up Remover Wipes

Le salviette struccanti sono uno dei prodotti che cambio con più frequenza.
Ho le mie preferite (ciao Salviette ViviVerde Coop!) ma provo volentieri anche altri prodotti.
Quelle di cui vi parlo oggi le ho trovate nell'ultima Sugarbox che ho ricevuto, quella di Aprile.

Pro: non irritano gli occhi, idratanti
Contro: non sono facilmente reperibili, non struccano perfettamente
Prezzo: on-line ho trovato prezzi discordanti, dai 2,10€ ai 9,00€ passando per i 6,90€.
Voto: 6 e mezzo

Sanase è un brand di cosmetica spagnolo specializzato nella produzione di prodotti legati al vino e alla cioccolata (gnam! ^.^).
Le Make-Up Remover Wipes Sanase, sono salviette struccanti che grazie agli estratti di vino e polifenoli assicurano una pulizia completa, un'idratazione profonda e un effetto antiossidante.
Sono idratanti e antiossidanti, indicate per la rimozione del make-up dal viso e dagli occhi. Ogni confezione contiene 20 salviette. Credo che ogni salvietta sia anche leggermente più grande di quelle che ho provato io in passato.
Le salviette sono leggermente profumate, niente di eccessivamente fastidioso, e imbevute della giusta dose di struccante. Nel mio caso, mi è capitato di sfregarle anche con insistenza per rimuovere il make-up dagli occhi ma, nonostante questo, non mi hanno mai causato fastidi o irritazioni.
Vi segnalo però che mi è capitato più di una volta che non fossero in grado di rimuovere tutto il mascara. Questo, insieme alla difficile reperibilità in Italia, sono i due aspetti negativi che ho riscontrato.
L'inci potete vederlo qui sotto:
Non l'ho analizzato alla perfezione (che la pigrizia sia con me...) ma a una prima occhiata mi sembra di poter dire che si potrebbe trovare di meglio.
Per quanto riguarda il prezzo, avendole ricevute in una Sugarbox ho cercato di risalire al costo on-line e ho trovato prezzi davvero molto differenti a seconda del sito che consultavo: dal 2,10€ al 9,00€ passando per i 6,90€ di un terzo sito. Credo comunque che i prezzi più attendibili siano quelli più bassi.
Potete vedere la gamma di prodotti Sanase sul loro sito, anche se non so quanto possa essere completo visto che queste salviette struccanti non sono presenti. 
Le avete mai provate? Avete mai trovato i prodotti Sanase in Italia?

giovedì 14 novembre 2013

Lush – Maschera d'Inverno

Uno dei prodotti che preferisco in assoluto di Lush sono le maschere fresche per il viso, ne ho provate diverse fin'ora e non ne sono mai rimasta delusa.
Quando ho notato che, con la collezione limitata natalizia, sarebbe uscita una nuova maschera viso sapevo che avrei voluto provarla. Fortuna ha voluto che la trovassi in negozio senza tanti problemi (insieme al mio adddddorato Maisenza, bentornato a profumare la mia vita!).



Pro: i rossori sono, nel mio caso, visibilmente diminuiti, piacevole e leggermente esfoliante, ottimo inci
Contro: confezione più piccola delle normali maschere fresche Lush, edizione limitata
Prezzo: 10,25€ per 60 gr di prodotto
Voto: 8 e mezzo



La Maschera d'Inverno è composta tra le altre cose da lavanda, per combattere i rossori causati dal freddo, e dal cetriolo, che lenisce e nutre la pelle. All'interno della confezione trovate anche una simpatica gelatina rossa il cui scopo è puramente estetico, a ricordare il naso rosso che può venire in inverno.
Al tatto è granulosa e ben compatta, si stende facilmente sul viso e va lasciata in posa, evitando accuratamente la zona occhi, per 5-10 minuti e poi deve essere sciacquata con acqua tiepida. La sensazione di pulizia che lascia è molto piacevole e, almeno personalmente, mi pare che i rossori causati dai primi freddi siano stati notevolmente attenuati. Mi piacerebbe riuscire a riacquistarla più avanti, quando davvero farà freddo, in gennaio magari, sempre se sarà ancora reperibile.
Com'è tipico dei prodotti Lush, l'inci è verdeggiante, potete trovarlo qui.
La confezione è leggermente più piccola rispetto alle altre confezioni di maschere fresche ed è, in proporzione, più cara: 10,25€ per 60 gr di prodotto contro i classici 9.25€ per 75gr di prodotto. Essendo una maschera fresca deve essere conservata in frigo e, nel mio caso, scadeva circa un mesetto dopo l'acquisto. Una confezione mi è bastata per circa 6 applicazioni.
Come vi dicevo, l'ho usata in questo periodo dove il clima era ancora sopportabile, mi sono trovata molto bene e non mi dispiacerebbe riacquistarla più avanti, quando le temperature saranno più rigide per vedere se sarà ancora in grado di contrastare i rossori.
Voi l'avete provata o avete intenzione di provarla?

mercoledì 13 novembre 2013

Qualche novità Essence...

Avvistato un espositore Essence quasi al completo, raro miraggio, ho deciso di approfittarne per provare qualche novità che mi incuriosiva particolarmente.
Ovviamente tra queste novità c'erano anche i nuovi rossetti Essence ma le due colorazioni che più mi attiravano erano già terminate, prossimo giro se sarà destino.
Ho acquistato:

  • Set per decorazione unghie, collezione Be Loud, composto da dotter e stencil;
  • Nail art stickers, Just Magic, n. 09;
  • Stay with me, n. 11 Choose Me, una colorazione che trovo perfetta da usare tutti i giorni;
  • Stay Matt, n. 02 Smooth Berry, cercato a lungo e mai trovato, finalmente posso provare anche io questo prodotto di cui ho letto ottime recensioni;
  • Glow Tinted Balm, n. 01 Light Up!, balsamo labbra colorato preso da tenere nel cassetto dell'ufficio e usare nei momenti di noia.
  • Crystal Eyeliner, n. 04 Sparkling Purple, volevo acquistare quello della Pupa quest'estate e mi sono trattenuta! Per fortuna visto che Essence li ha proposti sempre sui toni del viola ma a un costo decisamente più contenuto.

Ho già iniziato a testare tutto per cui presto vi racconterò cosa penso di ogni singolo prodotto! ^.^
Voi avete approfittato o avete intenzione di approfittare delle novità Essence?

martedì 12 novembre 2013

Alterna – Caviar Anti-Aging Perfect Iron Spray

Sono ormai diversi mesi che utilizzo il Caviar Anti-Aging Perfect Iron Spray di Alterna, al punto che lo considero uno dei prodotti più longevi che ho usato quest'anno, ho ormai una mia opinione ben precisa e sono quindi pronta a parlarvene.





Pro: protegge senza appesantire i capelli, ha un gradevole profumo agrumato, lascia i capelli morbidi e lisci

Contro: reperibilità
Prezzo: la versione da 122ml costa 35,50€
Voto: 8 e mezzo



Lo spray Alterna Caviar Anti-Aging Perfect Iron Spray è un prodotto pre-piastra ad attivazione termica che sigilla all'interno degli steli l'idratazione e respinge l'umidità ambientale, facendo durare a lungo la piega e, allo stesso tempo, proteggendo i capelli dall'aggressione termica della piastra.
E' indicato su ogni tipo di capelli e va applicato sui capelli asciutti, poco prima di utilizzare la piastra o i ferri tondi.
Caviar Anti-Aging Perfect Iron Spray è formulato con tecnologie esclusive e contiene estratti di caviale, Vitamica C e Cytokines, oltre a un fattore protettivo UVA/UVB. E' senza solfati, parabeni, glutine e paraffina, tra le altre cose.
Personalmente mi sono trovata molto bene con questo spray: è leggero, non appesantisce i capelli, protegge dall'aggressione termica e i capelli rimangono in ordine più a lungo.
Inoltre ha un leggero profumo agrumato che rende l'applicazione ancora più piacevole.
Lascia i capelli molto morbidi e luminosi e, per di più, una confezione dura veramente tantissimo. Io ho provato una confezione da 25 ml che si è meritata il distintivo di prodotto “infinito”: l'ho usata ogni volta che mi lavavo i capelli, prima della piastra, per parecchi mesi senza che il prodotto terminasse! Comincio a intravedere il fondo giusto in questo periodo e ne sono infinitamente dispiaciuta.
Questa sua longevità mi fa pensare che il costo elevato, 35,50€ per la confezione da 122 ml, possa essere ben ripagato da un prodotto di qualità che dura nel tempo.
I prodotti Alterna sono venduti in alcuni punti vendita autorizzati oppure potete trovarli in vendita sul sito ADI Flagsore
Se mi capiterà l'occasione credo proprio che lo riacquisterò: ormai ho provato diversi prodotti Alterna e posso dirvi, una volta di più, che li trovo davvero di ottima qualità.

 **** I prodotti di cui sopra mi sono stati inviati a scopo valutativo dall'azienda. 
Questo non ha influenzato né modificato in alcun modo la mia opinione sui prodotti provati, che rimane, come sempre, sincera. ***

lunedì 11 novembre 2013

Io non ti voglio tiiiii pretendo – Revlon by Marchesa

Dalla collaborazione tra la casa cosmetica Revlon e la casa di moda Marchesa sono nati alcuni nail stickers per i quali canticchio da un po'...
Sono un po' sopra le righe, adatti a un'occasione speciale, se volete un pò particolari ma li trovo davvero molto belli per un evento mondano (e allo stesso tempo accessibili).
I Revlon by Marchesa 3D Jewel Appliqués fanno parte di una collezione in edizione limitata composta da 6 diverse fantasie:
Fonte


sabato 9 novembre 2013

Movie-aholic - Agorà e The Words

In queste settimane il cinema non l'ho visto nemmeno con il binocolo purtroppo, un pò per mancanza di tempo mio, un pò per le uscite cinematografiche poco interessanti e un pò perché quando avevo tempo io mancava la compagnia (non ho ancora sperimentato il cinema da sola ma di questo passo credo che lo sperimenterò presto! :-P). Per questi motivi mi sono accontentata di un paio di film visti in casa, sono pellicole uscite qualche anno fa che avrei voluto vedere allora ma non ne ho avuta l'occasione. 
Agorà
Fonte
Ne avevo sentito parlare benissimo e non posso che confermare questo giudizio. Una bellissima pellicola, impegnata, che mette di fronte al fatto che l'umanità non cambia proprio mai. 
Ambientato ad Alessandria d'Egitto nel IV secolo d.C., è la storia di Ipazia, scienziata, filosofa e maestra che brilla per acume e spirito d'indagine. Come sfondo significativo della sua vita, gli eventi religiosi che caratterizzano la città in quel periodo: l'inasprirsi dei rapporti tra cristiani e politeisti prima e tra cristiani ed ebrei poi. 
E' un film sulla tolleranza e sulla differenza tra fede e religione.
Se vi piacciono le storie sulle donne forti, che lottano per quello in cui credono, è un film da vedere.
Voto: 8 e mezzo
The Words
Fonte
Una storia raccontata su più livelli narrativi: è una storia, nella storia, nella storia.
Detto così potrebbe risultare un po' complicato in realtà nella pellicola scorre perfettamente, con un alone di mistero che si esaurisce nel finale, quando lo spettatore è messo davanti al collegamento tra le tre storie. 
Protagonisti dei tre livelli narrativi Jeremy Irons, Bradley Cooper e Dennis Quaid. 
E' un dramma incentrato su tre scrittori e sull'arte di raccontare e scrivere storie, il racconto di una vita, che potrebbe essere la stessa per i tre protagonisti, ma che è raccontata in tre modi differenti. 
Se non ci avete capito niente non preoccupatevi, se deciderete di vedere la pellicola nel finale si chiarisce tutto.
Voto: 7

Voi avete visto qualche bel film di recente? 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...