Lettori fissi

sabato 1 febbraio 2014

2 blogger al cinema – Febbraio 2014

Vi avevo annunciato che a febbraio ci sarebbero state alcune novità cinematografiche in arrivo...
Oggi, insieme a Saretta di Bitter Sweet Me, vi presentiamo la nuova rubrica cinematografica scritta a quattro mani: 2 Blogger al Cinema!
Quando Sara mi ha proposto questa collaborazione, a inizio anno, ho pensato che non potesse esserci modo migliore di iniziare! Mandato quindi in pensione il vecchio “Gli imperdibili” da questo mese si comincia a parlare di cinema insieme. Sarebbe bello poter davvero andare con Sara al cinema, visto anche che i nostri gusti sono spesso molto simili, ma la distanza ce lo impedisce... Abbiamo quindi deciso di andare al cinema insieme virtualmente!!
Ma come funziona “2 blogger al cinema”?
La nuova rubrica avrà una cadenza mensile e ogni mese vi scriveremo la recensione di due film che abbiamo visto durante il mese precedente, e vi presenteremo due pellicole che vorremmo vedere nel mese in corso. A volte potrà capitare che le pellicole di cui parleremo saranno le stesse, altre volte invece vi presenteremo quattro film diversi.
Allora iniziamo!
Durante il mese di gennaio ho visto diversi film al cinema, non posso affatto lamentarmi. Oggi vorrei parlarvi di due pellicole in particolare:
American Hustle - L'apparenza inganna





Cast eccezionale e incetta di premi e nomination per il nuovo film di David O. Russell, già regista di uno dei miei film preferiti del 2013, Silver Lining Playbook - Il lato positivo.
La trama è in parte tratta da eventi realmente accaduti e riguarda un re e una regina della truffa, interpretati da un Christian Bale quasi irriconoscibile e da una bravissima Amy Adams, che sono costretti a collaborare con un agente dell'FBI, Bradley Cooper.
La trama è un po' macchinosa, soprattutto a causa dei tanti personaggi presenti ma comunque avvincente e coinvolgente.
Notevole l'interpretazione di tutti gli attori del cast, ma la più notevole di tutti, a mio avviso, rimane Jennifer Lawrence, che in questi anni sta dimostrando la sua enorme bravura.
Molto curata l'ambientazione anni '70, sia per quanto riguarda gli interni che per quanto riguarda i look. 
Voto: 7 e mezzo alla trama, 9 al cast.
Disconnect
Film più che contemporaneo sui problemi a cui può portare – in casi estremi – l'iperconnettività. La trama intreccia le vicende di tre famiglie, legate l'una all'altra in diversi modi, tutte colpite da disgrazie più o meno risolvibili proprio a causa della loro continua presenza on-line, su social network, forum e quant'altro. Il problema di fondo è la diffusione, più o meno consapevole, di dati strettamente personali.
La cosa che più fa riflettere è che, anche dopo aver subito certe situazioni, i protagonisti sono spesso incapaci di comunicare apertamente con il resto della famiglia. E il circolo dell'iperconnettività continua.
Un film che fa indubbiamente riflettere. Le situazioni analizzate poi sono davvero problematiche e profonde e avrebbero meritato più dell'infarinatura che il film gli concede – si parla di cyber-bullismo, furto di identità e denaro on-line, prostituzione minorile on-line.
Nel finale la morale è molto chiara: meno tempo on-line e più tempo con le persone.
Ci sarebbe da aprire un dibattito infinito sui tempi moderni e sull'uso costante di internet, su quanto sia più social pur essendo molto meno social. Nonostante i risvolti tragici, è un film che farei vedere a una classe di ragazzini delle superiori, che spesso usano internet e diffondono dati personali con una leggerezza estrema, inconsapevoli dei rischi che si possono correre.
Voto: 8, soprattutto per gli spunti di riflessione che offre.

Per quanto riguarda invece i film da vedere, tra tutte le uscite di febbraio vi consiglio le due pellicole che seguono, io vorrò vederle sicuramente:
The Monuments Men
12 anni schiavo

E voi avete già puntato qualche film da vedere nelle prossime settimane?

Io ora vado a leggermi le recensioni e le proposte di Saretta, nel suo Bitter Sweet Me, mi fate compagnia?

25 commenti:

  1. Io avrei tanto voluto vedere American Hustle, ma nessuno mi ha voluto accompagnare al cinema u.u Rimedierò non appena uscirà in dvd!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuuu, rimedia! A me è piaciuto e le interpretazioni degli attori protagonisti sono ottime!

      Elimina
  2. come ho già scritto a Sara, molto carina questa rubrica :)
    american hustle l'ho visto anche io e l'ho adorato! le donne, amy adams e jennifer lawrence, sono state eccezionali :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, sono contenta che ti piaccia!

      Elimina
  3. non vado al cinema da un mese, mea culpa.. devo recuperare parecchie pellicole..

    mallory

    RispondiElimina
  4. I miei amici mi stanno facendo il lavaggio del cervello con questo film!XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Intendo American Hustle XD

      Elimina
    2. Ahahahah, e tu non vuoi andare a vederlo?

      Elimina
  5. io avrei preferito vedere American Hustle piuttosto che The Wolf of Wall Street, mi sembrava più particolare, però purtroppo non ero io a decidere XD magari lo vedrò da sola perché l'accoppiata Jennifer Lawrence (che in effetti è bravissima!) e Bradley Cooper mi piace troppo troppo *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jennifer è bravissima anche qui! Ma in generale tutti gli attori protagonisti hanno ottime performance! Quando l'hai visto fammi sapere!!
      Comunque a me non è dispiaciuto nemmeno The Wolf of Wall Street anche se l'ho trovato un po' ripetitivo - e lungo - nei suoi eccessi...

      Elimina
  6. La sorpresa è stata svelata :-) Come sono contenta!!! Per "American Hustle" devo dire che ho trovato Christian Bale, irriconoscibile ma perfetto nel ruolo. Molto bene anche la Lawrence che con questo regista riesce sempre a fare grandi performance. Bradley Cooper non mi ha convinta. "disconnect" ti fa riflettere e molto. Attuale e non scontato. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva, evviva Saretta!!
      Non vedo l'ora di iniziare a "lavorare" alla prossima puntata! :-)

      Elimina
  7. Ciao Spendina, ho appena letto anche il post di Sara, mi piace questa vostra nuova rubrica! American Hustle vorrei andarlo a vedere, se non riesco magari me lo tengo per una sera, tanto ultimamente alla tv cìè poco e niente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie fatina, sono contenta che ti piaccia!!! :-)

      Elimina
  8. Nice post.
    Want to follow each other on GFC, Bloglovin, FB and Twitter? Love
    New Post Fashion Talks

    RispondiElimina
  9. Anche io ho visto American Hustle e, che dire, mi sentirei di dare gli stessi voti. Non è un mistero che su libri e film ci troviamo sempre in sintonia. :)
    Concordo pienamente con te sulla Lawrence: nonostante il suo ruolo "marginale", sicuramente meno di spicco rispetto agli altri tre, è quello che più mi è piaciuto. L'idea della "rivalsa della svampita" è, a mio avviso, geniale. Non so, lei mi piace un sacco (e poi finalmente l'abbiamo vista in un ruolo diverso da Katniss... mooooolto più "scorrect" anche della ragazza psicotica che interpretava ne "Il lato positivo"!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Fanni, su libri e film ormai la nostra sintonia è perfetta! <3
      La Lawrence ora non vedo l'ora di ri-vederla nel prossimo film degli XMen!

      Elimina
  10. questo mese è finito senza nemmeno una seconda puntata al cinema (dopo Harlock)... però non mi vogio perdere American Hustle quindi cercherò di trovare il tempo!
    Anche disconnect sembra davvero interessante anche se la questione "infarinatura della vicenda" mi lascia un po' perplessa avrei preferito più succo e meno morale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disconnect è un film ben fatto secondo me cara Manu! Se hai occasione io te lo consiglio, anche solo per una serata casalinga. Intrecciando la vita e le vicende di diverse famiglie inevitabilmente da solo un'infarinatura su alcune situazioni però rimane comunque un film che chiude quello che racconta. Poi la morale mi ha fatto riflettere tanto, forse perchè ho una cuginetta adolescente e spesso mi preoccupa un pò non tanto la quantità di tempo che passa sui social network, quanto la tendenza a fornire tante informazioni personali con leggerezza.

      Elimina
  11. Benvenuta alla tua nuova rubrica! :) american hustle l'ho perso ma mi sarebbe piaciuto vederlo! Concordo con te sul far vedere disconnect ai ragazzini!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Male non gli farebbe!
      (che vecchia che sono diventata!! XDXD)

      Elimina
  12. American Hustle è davvero un bellissimo film, e il cast come hai detto è eccezionale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cast ha reso il film quello che è, non so se con un altro cast sarebbe stato lo stesso una storia di successo! Chissà...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...