Lettori fissi

sabato 18 ottobre 2014

A good book is a good friend – "Che ci importa del mondo" di Selvaggia Lucarelli

Sebbene non la seguissi minimamente a livello televisivo, da un annetto a questa parte seguo Selvaggia Lucarelli su facebook e mi trovo spesso d'accordo con quello che scrive.
Mi piace il suo modo di scrivere, ironico e cattivello, a volte sputasentenze ma spesso in grado di centrare la verità delle cose.
Per questo il suo libro Che ci importa del mondo mi ha incuriosita fin dall'inizio.
Leggere anche ottime recensioni mi ha definitivamente convinta ad acquistarlo.
L'occasione c'è stata quando Selvaggio Lucarelli è venuta a Modena a presentare il suo libro: caso ha voluto che fosse una domenica pomeriggio in cui io ero in giro per Modena – Stuzzicagente, gnam! - così ho colto la palla al balzo e mi sono fatta autografare il libro appena acquistato.
Fonte
Viola ha trentotto anni e, dopo un matrimonio lampo, vive sola con suo figlio Orlando, un bambino acuto e bigotto. Opinionista di successo nei salotti tv più popolari del Paese, Viola si è ritagliata il ruolo di femminista rampante e severa fustigatrice di usi e costumi maschili. Il pubblico femminile la ama per la sua apparente spietatezza, gli uomini la temono, ma quello che fan e detrattori non sanno è che Viola recita una parte che non le appartiene: la sua vita sentimentale è una disastrosa sequela di tentativi falliti che nascondono l'incapacità di dimenticare l'ex, Giorgio, in corsa per diventare il candidato sindaco della città. Tra cene con uomini improbabili, chiacchiere disincantate con le amiche, telefonate rabbiose dell'ex marito e dialoghi col figlio moralista, Viola cercherà la propria strada, provando a tenere insieme, con fatica, la sua vita da single, quella di madre e quella di celebrità televisiva. Il tutto sembra reggere, finché sentimenti e politica non si intrecciano inaspettatamente e una scoperta traumatica non le fa commettere un errore imperdonabile. (Trama tratta dal sito La Feltrinelli).

Divertente e leggero senza essere sciocco, Che ci importa del mondo racconta di Viola e di suo figlio Orlando. Mamma single, oponionista televisiva, personaggio pubblico, ma anche persona con tutte le sue insicurezze e le sue aspettative. La storia è ben scritta, coinvolgente ed ironica. Mi è piaciuto moltissimo leggere dei paralleli tra il romanzo e la storia di Selvaggia e suo figlio Leon. Chi la segue su Facebook troverà nelle pagine del libro alcune delle storie che ha raccontato in passato, episodi divertenti, a volte dolci, a volte tristi, sulla sua vita da mamma/lavoratrice.
Mi ha stupita piacevolmente.
Mi ha fatto ridere e mi ha fatto commuovere.
Uno di quei libri che ti dispiace finire.
Voto: 9

Spero vivamente che continui a scrivere e che i prossimi romanzi siano all'altezza di questo. Voi la seguite? Avete pregiudizi su un romanzo scritto da un personaggio pubblico?

18 commenti:

  1. è un libro che vorrei prendere a breve

    RispondiElimina
  2. Lei mi intriga sia come persona che come personaggio! Appena tornerò in Italia lo leggerò sicuramente!
    p.s. ma ne vogliamo parlare di stuzzicagente? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehiii cara, come va in Germania?
      Stuzzicagente è meraviglioso, io sono diversi anni che ci vado se posso e trovo che sia un'iniziativa super carina!!!

      Elimina
  3. Anch'io seguo Selvaggia su fb e mi piace quello che scrive, infatti mi ero annotata questo libro tra le prossime letture :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto proprio tanto... quindi buona lettura! :)

      Elimina
  4. Io lo comprerei :) magari in versione e-book per il mio amato Kindle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho acquistato in versione cartacea solo perchè ho avuto l'occasione di andare a una presentazione e me lo sono fatta autografare, altrimenti anche io avrei optato per la versione da reader!

      Elimina
  5. Lei è una donna intelligente, mi piace seguirla su fb perché alcuni stati sono esilaranti e altri, invece, molto profondi. Comprerò il libro in versione digitale solo dopo che ne leggerò un po' dei mille mila che ho già ad aspettarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando lo avrai letto vorrò sapere come ti è sembrato cocca!

      Elimina
  6. mi hai incuriosito con questo libro! anche se non seguo Selvaggia Lucarelli, più che altro perché seguo veramente poco in generale i personaggi famosi e la tele non la guardo quasi mai >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in televisione non l'ho mai seguita, su facebook mi piace molto: scrive spesso stati interessanti, a volte divertenti altre volte pronfondi, sempre molto veritieri!

      Elimina
  7. uhm lei non la seguo,ne in tv ne altrove..il libro sembra interessante ma non mi convince a pieno..poi mai dire mai perché quando vado in libreria mi va in tilt in cervello xD (si non bastano i trucchi,io vado in tilt anche con dvd e libri xD)

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, chissà magari in libreria ti convincerà di più! :)

      Elimina
  8. Come te non seguo Selvaggia in tv ma solo sui social, precisamente su Twitter. Devo dire che, anche conoscendo molto poco la vita di Selvaggia, noto una bella somiglianza tra la sua vita e quella di Viola e questo boh, mi lascia un pò perplessa. Comunque se ti è piaciuto così tanto qualcosa di bello deve esserci tra quelle righe :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente non pensavo che i riferimenti alla sua vita fossero così tanti, ma ho ritrovato proprio diversi spunti di cui parlava sui social appunto. Per me è stata una piacevole scoperta, una bella lettura...

      Elimina
  9. a me lei piace, certo a volte un po' pesante ma trovo che abbia le palle di dire un sacco di cose che altri non hanno il coraggio neanche di pensare. E' un romanzo che mi incuriosisce da parecchio e che prima o poi mi toglierò lo sfizio di comprare (prima ho una sfilza di libri che aspettano il loro turnoXD).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno su Selvaggia, a me lei piace molto, certo non ha sempre ragione ma spesso dice cose verissime che nessun'altro dice con altrettanta schiettezza. Lo avrei messo anche io tra i libri da leggere se non avessi avuto l'occasione di andare alla presentazione del libro... comunque i libri non scadono, se ti incuriosisce io ti consiglio di leggerlo, per me è stata una lettura più che piacevole!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...