Lettori fissi

venerdì 17 aprile 2015

Tag: It's Spring Time!

Oggi recupero un tag in cui sono stata citata dall'adorabile Miki di Miki in the Pink Land. Il tag nasce da una collaborazione della stessa Miki con Monica di BooksLand ed è incentrato sul duplice tema libri e primavera.
In fin dei conti, in primavera, a chi non viene voglia di uscire, stendersi in un bel parco e immergersi in un buon libro?
Purtroppo non è sempre possibile – dannazione! - e quando sarebbe possibile siamo attanagliati dalla maledizione del bel tempo finchè sei al lavoro – pioggia, fulmini e saette nel fine settimana, ciò non toglie che possiamo fingere di essere sdraiati al sole su un pratino verde e fresco con un buon libro in mano...
O magari leggendo questo post, quindi iniziamo!
1) L'inverno è finito. Quale libro lanceresti nel camino 
assieme alla rimanenza della legna da ardere?
L'inverno scorso non ho letto tanto quanto avrei voluto. C'è stato però un libro che mi ha deluso parecchio, ho ronzato intorno a questa uscita per settimane prima di decidere di acquistarlo. Ultimamente vado spesso e volentieri di libri della biblioteca o e-book, ma questo a pelle mi sembrava uno di quei libri da avere: sto parlando de Le scelte che non hai fatto di Maria Perosino
Non vi dico di più perchè ho in programma la recensione!
2) Tra i tuoi libri, qual è quello che fa subito primavera?
Da quando mi sono trasferita nella nuova casa non ho tanti libri.
Meglio, non ho tanti libri quanto prima perchè le librerie sono già stracolme. o.O
Anche se non è fisicamente nella mia libreria perchè è rimasto a casa dei miei, cito come Miki Il linguaggio segreto dei fiori di Vanessa Diffenbaugh
Fonte
Quanto mi era piaciuto scegliere la copertina in base al fiore che preferivo! 
3) Immagina una giornata soleggiata al parco, 
dopo mesi di tempaccio e freddo, quale libro ti farebbe compagnia?
Penso che opterei per qualcosa di leggero e di mai letto prima, al momento probabilmente sceglierei La straniera di Diana Gabaldon.
Fonte
E' il primo romanzo di una saga, da cui è tratto il telefilm Outlander, e desidero leggerlo da parecchio tempo. 
4) La primavera è rinascita. A quale libro ti fa pensare?
Senza dubbio Per dieci minuti di Chiara Gamberale, un romanzo che ho amato molto l'anno scorso. 
Fonte
Il fatto che ad un anno di distanza mi capiti ancora di pensare all'idea di fare una cosa diversa ogni giorno per dieci minuti la dice lunga su quanto mi abbia colpita, credo che sia una cosa che psicologicamente può aiutare tanto. Ultimamente mi sento più insicura, quasi fragile a volte e sarei tentata di provare.
5) Si sa, primavera è anche meteo pazzerello. 
Il libro più pazzo che possiedi? O quello più imprevedibile che hai letto?
Cito anche io Sophie Kinsella ma opto per Sai tenere un segreto
Fonte
Ricordo ancora che quando l'ho letto per la prima volta ero al mare con il mio moroso e sia lui che i vicini di ombrellone si giravano nel sentirmi ridere ad alta voce.
6) Se un libro fosse una rosa rossa? 
(Rosa rossa = Vero amore/Passione)
Fonte
Un giorno di David Nicholls, una storia d'amore meravigliosa nella sua imperfezione.
7) Se un libro fosse un'orchidea? 
(Orchidea = Eleganza/Sensualità)
Fonte

Questo è senza dubbio il titolo che mi ha messa più in difficoltà... alla fine la scelta è caduta su Acqua agli elefanti di Sara Gruen, che secondo me può rispecchiare perfettamente sia il lato elegante che il lato sensuale dell'orchidea. 
8) Se un libro fosse una margherita? 
(Margherita = Semplicità/Purezza)
Tocca citare Stoner di John Williams, un libro che ho finito recentemente e che troverete in una delle prossime puntate del BBC Blogger Book Club. 
Fonte
Stoner è il perfetto esempio di come un libro semplice possa essere anche intenso. 
9) Se un libro fosse una rosa gialla?
 (Rosa gialla = Vergogna/Gelosia)
Fonte
Scelgo un libro che ben rappresenta la vergogna, Speak. Le parole non dette di Laurie Halse Anderson, altrettando intenso nella versione cinematografica. E' una storia che andrebbe fatta leggere alle superiori.
10) Se un libro fosse una petunia?
 (Petunia = Collera)
Fonte
Anche per questa categoria non è stato facile scegliere. 
I primi libri che mi sono venuti in mente sono i tre libri della saga Hunger Games di Suzanne Collins, che sono un crescendo di rabbia verso Panem per quasi tutti i personaggi presenti.

Spero di non aver scritto troppo castronerie e di non avervi annoiate, io mi sono divertita molto e penso anche che un tag sui libri sia molto personale, dice molto di noi!
Grazie mille a Miki e a Monica per aver ideato questo bellissimo tag letterario e per avermi taggata!
Ora passo la nomination alle mie due socie di lettura Sara e Alex, a cui aggiungo Sara e Valeria, sicura che la mia wishlist letteraria crescerà a dismisura! 

16 commenti:

  1. bel tag ho letto anche io le scelte che non hai fatto devo dire che i primi giorno ero quasi in paranoia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi aspettavo di più sinceramente, avevo aspettative molto alte!

      Elimina
  2. Sono felice che questo tag stia facendo il giro del web *_*
    Splendide risposte... tra l'altro hai citato alcuni dei miei libri preferiti, Speak e la saga di HG.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un tag carinissimo, merita di fare il giro del web!
      Speak e gli HG sono anche tra i miei libri preferiti!

      Elimina
  3. Quando ho visto Speak mi sono venuti i brividi! Sto ancora male al pensiero del libro e del film. E sto ancora più male quando penso che ho prestato questo libro e non l'ho più riavuto indietro. Prima o poi devo ricomprarlo.
    Grazie per aver risposto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhhhh, è una di quelle cose che potrebbe incrinare un'amicizia!
      Cioè no non così tanto ma per come sono io ci penserei sempre e non mi azzarderei a insistere per riaverlo perchè sono pirla così... Comunque si, devi ricomprarlo, è un libro che merita di stare nella tua libreria!
      Grazie a te per avermi taggata stella, e scusa per i biblici tempi di risposta! :*

      Elimina
  4. bellissimo post!!! *-* qualche libro l'ho già messo in lista :)

    mallory

    RispondiElimina
  5. Troppo carino questo post :) un tag molto bellino!

    Piccoli regalini da.. Roma!! *-* scopri di più sul mio blog!!
    http://passionforfashion21.blogspot.it/2015/04/piccoli-pensieri-da-roma.html

    RispondiElimina
  6. Sai tenere un segreto *_*
    Ci sono affezionata perché è il primo libro della Kinsella che lessi da adolescente e tipo in 2 giorni lo terminai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ci sono affezionata, ricordo ancora le risate!

      Elimina
  7. Sai tenere un segreto? ricordo di averlo letto ai tempi dell'università, è decisamente uno dei libri più divertenti di Sophie Kinsella :) Grazie per avermi taggata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me il più divertente in assoluto!
      Sono curiosa di leggere i tuoi titoli fatina! :*

      Elimina
  8. Ciao Giulia
    sicuramente lo farò devo solo pensare a quale libri visto che ne ho letti tantissimi....alcune categorie non mancano, altre mi inventerò qualcosa. Stoner devo ancora cominciarlo ho appena finito cortesia per gli ospiti. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che pensandoci un pò ti verranno in mente un sacco di libri!
      Sono super curiosa di leggere quali sceglierai! Un bacione!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...