Lettori fissi

sabato 27 giugno 2015

Movie-aholic – Una notte in giallo, 17 ragazze e Big Wedding

Nell'ultimo periodo ho avuto qualche attimo di respiro in più e la sera mi sono concessa qualche film casalingo senza rischiare di finire svenuta con un'enorme bolla al naso dopo 10 secondi dalla sigla iniziale.
Visto che comunque avevo voglia di staccare ho optato principalmente per commedie e film leggeri.
Una notte in giallo
Mi aveva attratta fin dalla sua uscita al cinema l'anno scorso, se non ricordo male era piena estate e non se lo filarano molti cinema così rimase tra le pellicole da vedere. E' approdato su Sky da qualche settimana e alla prima occasione – leggere serata senza moroso – me lo sono guardata! Protagonisti Elizabeth Banks – Effie di Hunger Games – e James Marsden - Ciclope degli X-Men, tanto per non etichettarli con i loro ruoli più famosi. XD
Meghan Miles è una giornalista sempre ligia al dovere e morigerata che ha in ballo un'importante colloquio di lavoro. Quando scopre che il fidanzato l'ha lasciata e che il posto di lavoro è andato a un'altra decide di concedersi una serata di follie con le amiche, che la obbligato a uscire dalla sua comfort zone e a lasciarsi andare, partendo proprio dall'abbigliamento, indossando il famoso abito giallo da cui deriva il titolo italiano (in inglese Walk of shame). Dopo la notte di baldoria scopre che le è stata data una seconda possibilità di colloquio per il nuovo posto di lavoro, una proposta irripetibile che le è concessa solo poche ore dopo il suo risveglio.
Anche se vagamente ispirata a Una notte da leoni non è caratterizzato dallo stesso tasso di divertimento, ma rimane comunque una piacevole commedia con qualche spunto
spiritoso.
Voto: 7
17 ragazze
Fonte
Altro film che avevo salvato tra quelli proposti da Sky On Demand. 
E' tratto da una storia vera - ho verificato, potete trovare qualche informazione qui - e racconta di 17 ragazze, tutte minorenni, che decidono di rimanere incinta contemporaneamente per potersi emancipare ed essere indipendenti. 
Tutto parte da Camille, che rimane casualmente incinta, e che ha un ruolo di leader nel gruppetto di ragazze che frequenta. Di comune accordo decidono quindi di avere un figlio e crescerlo aiutandosi tra di loro.
Nel film, come nella realtà, credo che a sconvolgere sia stata l'"incoscienza" di prendere una decisione simile, non solo per una ma per diciassette ragazze diverse. Il film spinge poi a interrogarsi sulla voglia di evasione e riscatto sociale ed economico delle adolescenti, sulla necessità di essere indipendenti e di rivendicare la proprietà del proprio corpo. 
L'incoscienza farà da padrone per tutto il film, in primis proprio nella gestione del proprio corpo: le ragazze sono spesso protagoniste di situazioni disdicevoli durante una gravidanza, bevono, fumano, saltano e prillano, con una leggerezza che è tanto invidiabile quanto imprudente.
La vicenda raccontata è unica nel suo genere, il risultato è un film piacevole che cattura l'attenzione dello spettatore e apre a spiragli per diversi argomenti di discussione.
Voto: 7 e mezzo
Big Wedding
Fonte
Avevo notato l'uscita di Big Wedding la scorsa estate, un pò in sordina rispetto a molti altri film. Infatti era rimasto nelle sale cinematografiche il tempo di uno starnuto e non ho fatto in tempo a vederlo al cinema, l'ho recuperato qualche sera fa a casa (Sky Cinema Wedding regala emozioni!). 
Alejandro sta per sposare Missy per questo la sua "big family", formata da due genitori adottivi separati da vent'anni, una mamma biologica colombiana molto cattolica, un fratello trentenne e vergine, una sorella con un matrimonio in crisi e la seconda moglie del papà, adottivo si riunisce. Per non indispettire la mamma biologica, profondamente religiosa, Alejandro chiede ai suoi genitori adottivi di fingere di non essere separati. 
Da qui partono una serie di equivoci, confessioni e misfatti che movimenteranno tutto il film. 
L'ho trovato una commedia piacevole e divertente anche se mescola gag e situazioni più drammatiche già viste in questo genere di film. 
Certo da un cast formato da nomi come Robin Williams, Robert De Niro, Susan Sarandon, Diane Keaton, Katherine Heigl e Amanda Seyfried fa schizzare alle stelle le aspettative. E forse sono proprio le aspettative altissime che frenano l'entusiasmo per una commedia piacevole ma, tutto sommato, già vista. 
Voto: 6/7

Voi avete visto qualche film carino recentemente? 

2 commenti:

  1. il secondo film l'avevo sentito..lo vedrò magari.. una notte in giallo niente di che ma per passare una serata leggera perché no ;) nulla batte una notte da leoni ahahah xD

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, gli altri film sono solo pallidi tentativi di imitazione! XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...