Lettori fissi

martedì 31 marzo 2015

Tag: The Spring Sparkling Challenge - Brights up your skin!

Anna Gaia di What's in my bag e il team di Consigli di Makeup ne sanno una più del diavolo...
Dopo averci deliziate con la The Ultimate Autumn Challenge e averci accompagnate fino a Natale con la The Christmas Advent Challenge, con l'arrivo della primavera ci propongono l'adorabile The Spring Sparkling Challenge.
Sono stata chiamata a partecipare da Anna Gaia (un bacio per te, stella!) ma, come ho scritto anche a lei, mi sarei spudoratamente auto-taggata perchè partecipare ai due tag precedenti era stato estremamente divertente!
Questo nuovo tag sarà strutturato in cinque pubblicazioni, una per ogni settimana, fino ai primi giorni di Maggio.
Ma passiamo al sodo!
In questa prima settimana siamo chiamate a parlare della nostra skin care primaverile. Per essere più precise, dobbiamo raccontare come cambia la nostra skin care con l'arrivo della primavera, per liberarla dal grigiore invernale e rendere la pelle più luminosa.
Pensa e ripensa sono arrivata alla conclusione che la mia skin care primaverile... cambia più di quello che pensavo!
Inizialmente, pensando a questo argomento, non ho avuto lampi di genio, mi sembrava che la mia routine per il viso procedesse piatta e senza sorprese nel passaggio dall'inverno alla nuova stagione.
In realtà mi sono resa conto che non è così...

lunedì 30 marzo 2015

Io non ti voglio tiiiiii pretendo – ColourPop


Poco dopo aver pubblicato il tag Beautiful Strangers ho realizzato di non aver inserito una delle mie nuove fisse cosmetiche.
Come ogni fissa che si rispetti risponde a tutte le caratteristiche del caso:
  • prodotto dall'ottima qualità e dall'elevata scrivenza;
  • ottimo prezzo;
  • non reperibile in Italia.

Non sto nemmeno a dirvi vero che oltre a tutto questo, mi fa canticchiare a squarciagola un bel “io non ti voglio tiiiiii predendo” ogni volta che lo vedo?
Il prodotto, o meglio I prodotti, in questione sono i blush Super Shock Cheek ColourPop!

venerdì 27 marzo 2015

Queen Helene - Mint Julep Natural Facial Scrub

Approfittando di una promozione speciale qualche tempo fa ho acquistato la celebre maschera Mint Julep Masque Queen Helene in una confezione contenente anche lo scrub della stessa linea, il Mint Julep Natural Facial Scrub Queen Helene.
Utilizzo la maschera da diversi mesi e prima o poi mi deciderò a parlarvene, per oggi vorrei raccontarvi la mia esperienza con il meno famoso Mint Julep Scrub!

Pro: efficace, con molteplici microgranuli non aggressivi, lascia la pelle morbida e pulita. 
Contro: reperibile online su BB Cream Italia
Prezzo: 8,20€ per 170 gr
Voto: 8 e mezzo

Il Mint Julep Natural Facial Scrub è uno scrub indicato per il viso e il collo che elimina le cellule morte, libera i pori e appiana le irregolarità della pelle rendendola più omogenea.
Io lo utilizzo un paio di volte alla settimana, direttamente sotto la doccia: inumidisco la pelle del viso e del collo e applico una nocciola di prodotto, massaggio insistendo maggiormente sulla zona del mento e del naso per poi sciacquare tutto.

giovedì 26 marzo 2015

My 5 winter to spring lipsticks

Recentemente Alessandra di Soffice Lavanda ha proposto un post davvero interessante a tema rossetti dove ci ha mostrato i suoi 5 rossetti di transizione dall'inverno alla primavera. 
Quando l'ho visto sapevo già che mi sarebbe piaciuto, prima ancora di aprirlo leggerlo.
Mentre lo leggevo avevo già in mente i miei rossetti “di transizione”.
Sono una persona estremamente influenzabile dai cambi climatici, che incidono non poco sulle mie scelte cromatiche. Se per il vestiario il colore di base rimane sempre il mio fedele nero e mi diverto a sbizzarirmi con gli accessori, per il make-up mi faccio proprio guidare dal sole e dalla stagione.
Ho chiesto ad Alessandra di Soffice Lavanda di poter “rispondere” al suo post con un post tutto mio. Oggi vi presento quindi i miei 5 rossetti per il passaggio dall'inverno alla primavera!
Le mie scelte sono:

mercoledì 25 marzo 2015

I riesumati! 03/15

Ormai Aprile è davvero dietro l'angolo, ma prima di voltare pagina al calendario – chissà quale gattone cicciottoso mi aspetta nel mio calendario in ufficio! - torna la rubrica sui prodotti che riemergono dalle tenebre: i riesumati!!
Questo mese un settore particolare, quello delle unghie, è stato oggetto di riesumazioni intense e nuovi arrivi in casa Spendi&Spandi ma non è l'unico settore colpito da ripescaggi!
Pupa - Vamp! Cream Eyeshadow Velvet Matt n. 601 Lilac Grey

Ho acquistato l'ombretto in crema Vamp! Cream Eyeshadow Velvet Matt Pupa nella tonalità Lilac Grey n. 601 poco dopo la sua uscita, è molto simile al Paint Pot Stormy Pink che tanto amo ma con una nota più spiccata di viola. In genere è successo che spesso gli preferissi proprio Stormy Pink ma nell'ultimo mese ho usato spesso anche lui!

martedì 24 marzo 2015

TNS Cometics - Capsule Collection La Vie en Rose - Trés Chic e Pink Addict

Qualche settimana fa una ventata di primavera è arrivata a casa Spendi&Spandi sotto forma di smalti. Parlo degli smalti della collezione La Vie en Rose TNS Cosmetics che ho ricevuto da testare e mostrarvi.



Pro: si asciugano in un attimo, ottima durata, pennello largo e piatto che facilita l'applicazione, lucidi e coprenti. 
Contro: reperibili in selezionati saloni professionali.
Prezzo: 10,00€
Voto: 8 e mezzo


TNS Cosmetics è un ramo dell'azienda italiana Tecniwork S.p.A. leader nel settore professionale di prodotti per manicure e pedicure. Ha un'ampia gamma di colori e sfumature a cui affianca, saltuariamente la produzione di capsule collection sia di nuances di smalti che di prodotti make-up e per la cura della pelle.
La collezione primaverile è un concentrato di allegria e freschezza, La Vie en Rose, con tutte le sue tonalità di rosa fa venire voglia di sole tiepido e belle giornate, di dettagli colorati dopo le grigie giornate invernali.
La Vie en Rose è una collezione vivace, intensa e femminile che celebra l'armonia del rosa. Declinato in 6 diverse tonalità, sei sfumature scelte per la primavera: Urban Romantic, Rose Macarons, Mon amour, So Sweet, Très Chic e Pink Addict.

lunedì 23 marzo 2015

Io non ti voglio tiiiii pretendo – Too Faced


Non dovrei guardare altre palette nemmeno da lontano.
Con il binocolo.
Il portafoglio sequestato.
E le mani legate.
Questo non mi ha impedito di canticchiare a squarciagola – chi mi ha legato le mani si è scordato di imbavagliarmi – non appena ho visto la nuova palette in uscita per la primavera 2015 in casa Too Faced!
Fonte
Sto parlando della palette Sugar Pop, una compatta e colorata versione primaverile che mi fa partire un *din,din,din jackpot* in testa ogni volta che la vedo.
Fonte

sabato 21 marzo 2015

BBC (not another BB Cream but a) Blogger Book Club - #10 Il cacciatore del buio

E' giunta l'ora di un nuovo appuntamento mensile dedicato ai libri e alla lettura, nuovo post del nostro Blogger Book Club, insieme a Alex di Shopping a tutto tondo e a Saretta di Bitter Sweet Me.
La lettura di questo mese è stata un mio suggerimento.
Da quando l'ho scoperto, con il suo primo libro Il suggeritore, Donato Carrisi si è conquistato un posticino nel mio cuore diventando rapidamente uno dei miei autori di thriller preferiti in assoluto. Il cacciatore del buio è il suo ultimo romanzo.
Il cacciotore del buio
Fu il primo dei tribunali della Curia romana ecclesiastica, ed è istituito per le questioni di coscienza. Le sue origini risalgono al XIII secolo, quando per autorità di Innocenzo IV i penitenzieri di Roma si costituirono in collegio sotto la presidenza di un cardinale. Il suo potere giurisdizionale variò secondo i tempi, ma è certo che la Penitenzieria si sia occupata e continui a occuparsi di cose oscure, indicibili e pericolose. Come fu in epoca controriformista per le suppliche dei condannati a morte per stregoneria. La Santa Penitenzieria Apostolica è anche altrimenti conosciuta come: il tribunale delle anime. È qui che Bene e Male giocano la loro partita con il destino degli uomini. Il tribunale infatti si occupa dell'archivio criminale più imponente che esista al mondo, quello delle confessioni dei peccati più gravi. È per questo che esistono i penitenzieri: sono loro la presenza segreta su molte scene del crimine, sono loro alla costante ricerca di ciò che l'occhio di un semplice detective non può scorgere. Un'anomalia. (Trama tratta dal sito La Feltrinelli). 

venerdì 20 marzo 2015

Winter Favourites!

Sarà il clima grigio della scorsa settimana ma quest'anno anche l'inverno mi pare volato, tra un battito di ciglia è primavera!
Prima di cambiare stagione lasciatemi tirare un po' le somme su quali sono stati i miei prodotti preferiti negli ultimi tre mesi!
Iniziamo dai prodotti di make-up!
Soap&Glory – Sexy Mother Pucker Gloss Stick in Raplumzel
Acquistato a Londra qualche mese fa mi ha fatto compagnia quasi ogni giorno per il mio make-up da ufficio, adoro il colore e il suo essere così portabile.

giovedì 19 marzo 2015

Maybelline – Instant Anti-Age Concealer / Correttore Cancella Età

Se penso che fino a poco più di un anno fa non usavo praticamente mai il correttore mi viene da fare una faccia inoriddita alla me stessa del passato!
A farmi cambiare idea, oltre alle occhiaie sempre più evidenti, è stato anche l'aver trovato un correttore di mio gradimento.
Certo, non avendone usati molti in questi anni non ho chissà quale esperienza in merito e non posso paragonarlo a vagonate di altri prodotti simili però... non sono l'unica a pensarla così sul correttore Instant Anti-Age Concealer Maybelline!


Pro: facile e veloce da applicare, si sfuma perfettamente e dura a lungo, per le mie occhiaie ha una buona coprenza.
Contro: so che non è facilmente reperibile per tutte.
Prezzo: dipende da dove lo si acquista, in media circa 8/9€.
Voto: 9

Sicuramente non cavalco l'onda della novità... 
Ormai del correttore Instant Anti-Age Concealer, in Italia tradotto con Cancella-Età, hanno parlato praticamente anche i muri. Io ho i miei tempi e l'ho acquistato solo l'anno scorso e ovviamente ho voluto testarlo in abbondanza prima di dirvi la mia.  
Sul sito Maybelline è descritto come un correttore in grado di coprire occhiaie e piccole rughe regalando uno sguardo più luminoso e riposato. 

mercoledì 18 marzo 2015

Spring accessories!

Quando, dopo l'inverno, arrivano le prime giornate di sole tiepido, il cielo è azzurro e la temperatura si scalda... io inizio a scalpitare!
Non solo con rossetti e blush più accesi ma anche nel campo degli accessori.
Sebbene sia una grande sostenitrice del nero sempre e comunque mi piace sbizzarrirmi con gli accessori e mi rendo conto che mi viene voglia di colore proprio con l'arrivo della primavera.
Non i soliti classici, o i colori più “invernali” vinaccia, verde scuro o blu ma colori accesi e sgargianti, di quelli che li guardi e ti mettono allegria!
Girovagavo online in cerca di spunti per gli acquisti sui nuovi trend e ho scovato più di un accessorio che vorrei vedere dal vivo!
Ho assolutamente bisogno di una pashmina gialla:
Foulard Zara - 12,95€

martedì 17 marzo 2015

I love shopping in Dublin!

Poco prima di partire per il mio weekend a Dublino mi ero messa a fare qualche ricerca online per organizzare visite, tour e turismo cosmetico.
Tra i vari articoli/post letti online mi aveva colpito il fatto che Dublino fosse spesso consigliata come meta alternativa a Londra per... darci dentro con lo shopping!
Fonte
Chi la proponeva la descrive come la città ideale per un weekend alla Becky Bloomwood: Dublino è infatti molto più compatta di Londra, il centro è facile da girare e in più sono presenti molti dei brand che spopolano anche a Londra.
Tutta questa premessa, per mostrarvi il mio haul dublinese!
Il mio weekend è stato una favola: due giorni di risate e chiacchiere, in totale relax, forse una delle poche volte che sono partita senza la smania di vedere qualunque cosa ma con l'intenzione di godermi un po' di tempo, in giro per la città e con le mie amiche.
Così è stato, ci siamo regalate:
colazioni timide

lunedì 16 marzo 2015

Io non ti voglio tiiiiiii pretendo - Bourjois

Come la volpe che cerca di afferrare l'uva, ogni volta che Bourjois comanda una novità io me ne sto qui a sbavare e canticchiare sommessamente nella speranza di poterla commissionare a qualcuno che voli all'estero o nel tentativo di auto-convincermi a non ultimare un ordine da Asos (grazie per aver aumentato e incasinato le spese di spedizione, grazie -.-”).
Così è successo anche con l'ultima novità in casa Bourjois, oggetto della nostra serenata settimanale. Quando ho visto i nuovi Rouge Edition Aqua Laque, non ho esitato un secondo e ho iniziato bellamente a canticchiare.
Dal packaging ricordano tantissimo i miei amati Rouge Edition Velvet, che prima o poi mi deciderò a mostrare con una recensione decente. In realtà i Rouge Edition Aqua Laque sono l'esatto opposto: Bourjois li descrive come colori leggeri e luminosi e chi ha avuto la fortuna di provarli (qui o qui) dice che sono davvero così, lucidi e dai colori meno coprenti.

sabato 14 marzo 2015

Movie-aholic - Exodus - Dei e Re, Jack Ryan - L'iniziazione e Birdman

Questo 2015 non poteva iniziare meglio dal punto di vista cinematografico: fin da inizio anno infatti ogni settimana avevo almeno un film che mi incuriosiva, un periodo di grandi visioni, con film più o meno validi ma con tante uscite interessanti!
Tra le altre cose recentemente ho visto:
Exodus - Dei e Re 
Fonte

Exodus prende spunto dall'Esodo per raccontare la storia di Ramses e Mosè, allevati come fratelli dal faraone Seti, poi in totale contrapposizione una volta scoperte le origini ebraiche di Mosè. Cinematograficamente parlando la storia è quella già raccontata ne I dieci comandamenti e nel cartone Il principe d'Egitto
Alcune parti sono un pò lente e forse lo sembrano ancora di più perchè tutti noi conosciamo la storia, non ci sono molti colpi di scena. Trovo che la buona riuscita del film sia data anche dalle performance di Christian Bale e Joel Edgerton, rispettivamente Mosè e Ramses. 
Sul fronte effetti speciali siamo ormai abituati alla spettacolarizzazione di qualunque cosa, trovo che comunque sia stato all'altezza, soprattutto nella rappresentazione delle piaghe d'Egitto e nella scena delle acque sul Mar Rosso. 
Se l'intento però era quello di diventare un nuovo film epico sull'argomento, non credo che ci sia riuscito. 
Voto: 7 

venerdì 13 marzo 2015

Marilou Bio – Gel Doccia Agrumato

Solo poche settimane fa vi ho parlato del mio primo prodotto Marilou Bio, il Gel Esfoliante Corpo. La recensione di oggi riguarda invece il Gel Doccia Agrumato Marilou Bio.
Ho acquistato entrambi su Cuccioli d'uomo, erano venduti in combinazione consentendo un leggero risparmio rispetto all'acquisto dei singoli prodotti.



Pro: ottimo inci, profumazione piacevole ma non invadente, consistenza.
Contro: reperibilità.
Prezzo: 6,50€ per 150 ml di prodotto.
Voto: 8


Il Gel Doccia Agrumato Marilou Bio è un bagnoschiuma rivitalizzante grazie ai tre ingredienti principali: aloe vera, che protegge e ripara, e olio di scorza d'arancia e olio essenziale di lemongrass che tonificano.La consistenza è gelatinosa e corposa, molto meno liquida rispetto a tanti altri prodotti simili. A contatto con la pelle umida si trasforma in una mordiba schiuma profumata.
Se mi seguite da un po' saprete che le profumazioni che prediligo sono quelle agrumate per cui non potevo che apprezzate l'odore di questo prodotto, che è presente senza essere invadente.

giovedì 12 marzo 2015

Fresh – Sugar Passion Tinted Lip Treatment

Vorrei potervi dire che i Sugar Lip Treatment, prodotto non reperibile in Italia e un oggetto del desiderio per tante, è un semplice burrocacao e che non c'è bisogno di scaldarsi tanto.
Lo ripeto anche a me stessa circa ogni volta che lo applico, a mò di mantra penso la frase “è solo un burrocacao, è solo un burrocacao, è solo un burrocacao” per una decina di volta, il tempo necessario a frenare l'impulso a correre davanti a un pc e ordinarne 10 dall'unico store europeo.
Ma la realtà è che non posso davvero dirvi una cosa del genere.
Mentirei.
La verità è che il Sugar Lip Treatment Fresh NON è un semplice burrocacao, la parola burrocacao sembra quasi dozzinale per lui, è IL trattamento per la cura delle labbra.


Pro: è il prodotto per labbra più efficace che io abbia mai provato, disponibile in versione neutra e in diverse tonalità, agisce rapidamente, rende le labbra mordibe e idratate.
Contro: costoso e quasi impossibile da reperire.
Prezzo: 22,50$/15,00£ (ossia circa 21,25€)
Voto: 10


Ho acquistato il mio primo – si, ne seguiranno sicuramente altri – Sugar Tinted Lip Treatment Fresh a Londra ormai un paio di anni fa.
Vi confesso che dopo averlo acquistato l'avrò tenuto circa un anno tra i prodotti chiusi e immacolati, ancora da utilizzare, e ogni volta che mi capitava sotto mano lo guardavo con reverenziale timore.
Le mie aspettative erano altissime e avevo una paura tremenda di aver speso tanto per una ciofeca.
Solo l'anno scorso mi sono decisa ad aprirlo e utilizzarlo.
E me ne sono follemente innamorata.
Diciamocelo, chi segue anche solo di striscio Clio deve a lei la fissa curiosità per questi prodotti labbra altrimenti sconosciuti o quasi.

mercoledì 11 marzo 2015

Tag (?) - If zombies attacked...

If zombies attacked while you were in Sephora, what would be your weapon of choice?
Se gli zombie vi attaccassero mentre siete da Sephora, quale arma scegliereste?
Hermosa di De Ornatu Mulierum mi ha taggata in questo originale e divertentissimo tag, che ha avuto origine da un post di 300 Days of England.
Siamo obiettive: se mai gli zombie dovessero attaccare il genere umano la probabilità che io sia in profumeria è decisamente alta, quindi questo è praticamente un tag di sopravvivenza! 

Fria - Salviette Pulizia Profonda

Il prodotto che vi recensisco oggi era già finito nella lista dei prodotti che meno mi erano piaciuti lo scorso anno, la premesse quindi non sono positive.
Quando ho acquistato le Salviette Pulizia Profonda Fria l'ho fatto spinta da alcune recensioni favorevoli, la mia esperienza però non è stata altrettanto positiva.

Pro: pratiche, originali.
Contro: aggressive sul viso, troppo delicate sul resto del corpo.
Prezzo: circa 3,00€ per 12 salviette.
Voto: 5

Non so se sia stata colpa mia o cosa, ma io e la Salviette Pulizia Profonda Fria non ci siamo proprio capiti.
Fria le descrive come un trattamento purificante viso e corpo, che elimina le cellule morte e ridona elasticità e luminosità alla pelle. Sono indicate per pelli delicate e normali con una formulazione ad azione seboregolatrice. Le salviette sono realizzate in uno speciale tessuto goffrato contenente microgranuli di nocciolo di oliva, dalla duplice funzione levigante e seboregolatrice.

martedì 10 marzo 2015

TAG: Three Colors for Winter

Avete presente quando lo scorso autunno vi proposi il tag Three Colors for Fall.
Sono passati un paio di mesi, nel frattempo abbiamo cambiato stagione e Patri di LAismydream mi ha fatto drizzare le antenne... perchè non proporre lo stesso tag in versione invernale?
Eccomi allora a pensare a quali siano per me i prodotti e i colori che rappresentano maggiormente l'inverno per inserirli nel tag Three Colors for Winter.
Come per lo scorso tag vi propongo:
  • 3 palette
  • 3 ombretti
  • 3 matite/eyeliner
  • 3 blush
  • 3 rossetti
Quelli che andrò a citare sono prodotti o colori che mi ricordano i mesi invernali, ma ovviamente non sono prodotti che uso esclusivamente in inverno! Per quello mi affido come sempre all'umore del momento.
Come per la scorsa volta, se dovesse andarvi di partecipare al tag, siete le benvenute! Vi chiedo solo di citarmi e di mettere il link a questo post! ^.^
Basta chiacchiere, passiamo ai fatti!
Tra tutte quelle che ho le 3 palette più invernali sono:

lunedì 9 marzo 2015

Io non ti voglio tiiiiii pretendo – Revlon

Tra i marchi della grande distribuzione Revlon è sicuramente il mio tallone d'Achille: ogni novità, ogni prodotto, ogni nuova collezione mi fa drizzare le antenne. 
Certo, definirlo come un marchio da “grande distribuzione” non fa onore al fatto che per trovarlo in Italia bisogna cercarlo “in tutti i modi, in tutti i luoghi, in tutti i laghi” (sono convinta che sia proprio dalla ricerca dei prodotti Revlon che Scanu ha preso ispirazione per la sua canzone).
A farmi drizzare le antenne stavolta sono i nuovi Ultra HD Lipstick Revlon.

sabato 7 marzo 2015

2 blogger al cinema - Marzo 2015

La collaborazione delle vostre blogger amanti del cinema si arricchisce di un'altra puntata – saremo produttive quest'anno!! - con nuove recensioni su un paio di film usciti il mese scorso e nuovi consigli per i film che usciranno a breve.
Con Saretta di Bitter Sweet Me vi avevamo svelato quali erano alcuni dei film che più desideravamo vedere il mese scorso: io vi avevo proposto Whiplash e Cinquanta sfumature di grigio (*lancio di pomodori previsto in 3...2...1...*).
Whiplash purtroppo dalle mie parti praticamente non è uscito: lo hanno dato un paio di cinema d'essai solo per un paio di serate, vederlo è stata un'impresa!
Per Cinquanta sfumature di grigio ovviamente non ci sono stati problemi visto che ha invaso le sale di mezzo mondo!
Whiplash
Andrew (Miles Teller) studia batteria jazz in una delle scuole musicali più famose d'America. Pur essendo solo al primo anno, viene notato da Terence Fletcher (J.K. Simmons), insegnante intransigente ed esigente a livelli maniacali, che lo vuole come secondo batterista nella sua orchestra. Whiplash mescola due generi: quello più commerciale del film musicale e quello più introspettivo del film sulla crescita personale. Il risultato è un mix di fatica e sudore, ironia e valori, in una lotta tra Andrew e Fletcher, che diventa una battaglia tra antagonisti dove non ci sono più limiti e niente è scontato.  
Ogni cosa in questo film è musica: dalla lattina che cade dal distributore automatico, alle movenze degli attori, ogni dettaglio sembra far parte di uno spartito invisibile dove tutto si muove seguendo un ritmo preciso.
J.K. Simmons è straordinariamente sublime, quasi un moderno Sergente Hartman dedito in modo maniacale al mondo della musica. 
Avrebbe meritato decisamente molta più visibilità di quella che ha avuto. 
Voto: 8 e mezzo

venerdì 6 marzo 2015

Dublin, here we come!

Qualche mese fa, quando è scoccata l'ora dei 30 anni, le mie amiche mi hanno fatto un regalo spaziale!

Un biglietto aereo per Dublino e un weekend insieme ad alcune di loro!
Tutto questo è successo quattro mesi fa e io sono praticamente quattro mesi che scalpito, studiando la guida, gli itinerari e... i negozi ovviamente! XD
Il fatidico momento della partenza è arrivato: stasera si vola a Dublino!
Fonte

giovedì 5 marzo 2015

Gli orologi Daniel Wellington, Gossip Girl e il preppy style!

Il post di oggi è insolito... non vi parlerò di prodotti beauty o di make-up ma di accessori. Forse lo avrete intuito ma orecchini, bracciali, orologi & co sono una delle mie grandi passioni. Non per niente infilo sempre qualche acquisto del genere tra i most played del mese!
Sapete che non sono solita accettare collaborazioni che esulano dall'argomento principale del blog: per Daniel Wellington mi sono concessa un'eccezione perchè... mi sono innamorata di questi orologi “preppy style” fin dal primo sguardo!
Non preoccupatevi, se anche voi non avete mai sentito parlare dello stile preppy.
Io ho sentito per la prima volta la definizione “preppy” proprio mentre mi documentavo su questo brand di orologi.
Googlandolo – San Google se non ci fossi tu! – ho scoperto che avere uno stile preppy è sinonimo di buon gusto, significa avere un stile sobrio, composto e bon ton, ispirando allo stile collegiale, di classe. Il nome viene proprio da lì: prep school, le scuole private frequentate dai figli delle famiglie abbienti. Gonne a pieghe in tessuto scozzese, blazer, golf dallo scollo a V e pratiche ballerine ai piedi, uno stile casual con tocchi chic.
A me è subito venuta in mente Gossip Girl!
Fonte
Fonte
Ok la pianto con le foto di Gossip Girl... è che mi manca!!
Fonte
Daniel Wellington è un brand di orologi che si rispecchia in questa definizione.

TAG: Beautiful Strangers!

Le ragazze di Biancaneve makeup – Gaia, Giorgia e Franca, che ringrazio per il tag - insieme a Noemi di Parola di Deirdre ne hanno pensato un'altra: un carinissimo tag appunto!
In Italia ci sentiamo spesso snobbate dalle case cosmetiche che non si decidono mai più ad invadere il nostro Paese e ci troviamo a sbavare ad ammirare le foto delle youtuber e blogger di altre nazioni con occhi sognanti!
E' vero anche che grazie all'avvento di internet non ci sono più tante marche totalmente inaccessibili (ma esistono anche quelle!) però acquistare online non è sempre una passeggiata: bisogna considerare l'aumento della spesa dovuto alle spese di spedizione, per non parlare della difficoltà nello scegliere colori e tonalità senza poterli vedere dal vivo.
Proprio da qui nasce la domanda alla base del tag Beautiful Strangers:
   
quali sono i 5 prodotti (o eventualmente anche i brand), non commercializzati in Italia, che vorreste trovare nelle nostre profumerie? E perchè?
  
Si possono citare sia prodotti che brand, parlando sia di makeup che di skincare.
Le regole del tag sono poche e semplici:
- elencare i propri brand/prodotti;
- invitare altre 5 amiche a partecipare al tag;
- citare i blog creatori, Biancaneve makeup e Parola di Deirdre.

I brand/prodotti la cui assenza mi fa più disperare sono:
Tarte
Fonte
Un brand che vorrei vedere esportato in Italia in blocco è senza ombra di dubbio Tarte.
Vorrei poter vedere dal vivo tutti i meravigliosi Amazonian Clay 12hr Blush e i Cheek Stain, insieme ai matitoni rossetti LipSurgence e Power Pigment e ai più recenti Tarte Butter Lipsticks. Per non parlare della recentissima Tartelette Palette.

mercoledì 4 marzo 2015

February Most Played!

Eccomi pronta anche questo mese al mio turno di biscotti a mostrarvi i prodotti più usati nel mese di febbraio, che è durato un battito di ciglia.
Prima, come sempre, un doveroso ringraziamento a Chiara di GoldenVi0let (youtube) che ha permesso a tutte coloro che desiderano entrare a far parte del Team Most Played di farlo semplicemente seguendo queste regole.
Febbraio è stato un mese strano: non mi sono truccata tantissimo, o almeno non come al solito. Ho lasciato un po' andare, probabilmente girando come uno zombie per la città e spaventando tutta la popolazione, soprattutto durante la settimana. Ci sono stati comunque prodotti che ho sfruttato, insieme a qualche new entry che è diventata dubito super utilizzata:

La solita foto di gruppo che, da brava foto di gruppo, nasconde sempre qualche elemento.

martedì 3 marzo 2015

Finiti e Infiniti – Febbraio 2015

Sono già passati due mesi di questo 2015 che mi sembra iniziato due secondi fa, prima di cominciare un discorso sulla rapidità del tempo che passa degno di mia nonna, spostiamo l'attenzione sui prodotti finiti, che è meglio!
Questo mese sono discretamente soddisfatta dell'andazzo: ho quasi (s)terminato praticamente ogni esemplare di balsamo che avevo in casa, campioncini compresi e posso focalizzare la mia attenzione sugli acquisti futuri su altri prodotti!
In febbraio ho terminato:

Come sempre, nel tentativo di mettere ordine al caos, ve li suddivido per categorie.

lunedì 2 marzo 2015

Io non ti voglio tiiiii pretendo – Physicians Formula

Nonostante il recente arrivo in Italia del marchio Physicians Formula (potete trovarli in alcuni negozi Oviesse e Coin) io ancora non sono riuscita a trovare un espositore né ad effettuare il benchè minimo acquisto...
Questo non toglie che continui a cantare come una pazza per il blush Happy Booster  Glow & Mood Boosting Blush.
A questo si è aggiunto un altro prodotto che mi fa canticchiare bellamente e si, parliamo ancora di blush.
Lo so, è una malattia la mia.
L'oggetto della serenata di oggi si chiama Argan Wear Ultra-Nourishing Argan Oil Blush.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...