Lettori fissi

sabato 30 maggio 2015

A good book is a good friend – Quello che vorrei leggere ora...

Negli ultimi mesi la wishlist di libri che vorrei leggere è aumentata a dismisura.
Sicuramente è anche colpa mia, visto che ultimamente sembro un bradipo in letargo a velocità di lettura!
Era tanto che non pubblicavo uno di questi post e in passato mi hanno sempre aiutata a selezionare le letture future!
Visto anche che l'estate è dietro l'angolo e che io spero di avere un briciolo di tempo in più per rilassarmi ecco i libri che vorrei leggere nei prossimi mesi!
Sicuramente sarà una delle prossime letture, visto anche che è la mia proposta per una delle prossime puntate della rubrica del BBC! Ho questo libro sugli scaffali della mia libreria da anni ormai, ora che si vocifera che ne faranno un film con protagonista Di
Caprio è proprio ora di leggerlo!

venerdì 29 maggio 2015

Relax toscano

Stacco qualche giorno, senza staccare dal blog.
La mia meta sarà povera di turismo cosmetico ma ricca di cultura, panorami meravigliosi e pappa buonissima.
Fonte

Neve Cosmetics – Pennello Glossy Artist Sky Corrector

Tergiverso sempre prima di scrivere una recensione sugli accessori make-up come i pennelli, infatti nel blog ne trovate pochissime.
In realtà sono strumenti fondamentali e se si azzecca un pennello, è doveroso diffondere il verbo e parlarne, il pennello giusto può cambiare in meglio la routine trucco!
E' il caso del pennello Glossy Artist Sky Corrector Neve Cosmetics.


Pro: setole morbide e dalla forma perfetta, versatile, prezzo contenuto, ottima qualità.
Contro: nessuno.
Prezzo: 9,90€
Voto: 9

Sky Corrector è descritto da Neve come un pennello versatile per sfumature correttive viso e occhi. Ha una carateristica forma a bocciolo che lo rende ideale per sfumare correttori e ombretti, sia il polvere che in crema, anche negli incavi naturali del viso. Come gli altri pennelli Glossy Artist, Sky Corrector è caratterizzato da un manico in legno laccato in un colore sgargiante, nello specifico un lilla/azzurro ceruleo, dal finish lucido, impugnatura in metallo nero e setole bicolori in fibra sintetica cruelty-free.

giovedì 28 maggio 2015

I riesumati! 05/15

Rispettando il principio della rotazione cosmetica che mi sono auto-imposta nel tentativo di usare un po' tutte le cose che ho e di non dimenticare nulla disperso nei meandri dei cassetti, anche questo mese ho riesumato alcuni prodotti sia cosmetici che beauty.
Neve CosmeticsDuochrome Palette
Dopo un folle amore iniziale durato diversi mesi, avevo leggermente accantonato la palette Duochrome in favore di palette dalle tonalità più naturali. La primavera e la voglia di colore che porta mi ha portato a riesumarla prontamente, sono sicura che mi darà grandi soddisfazioni anche in estate!

mercoledì 27 maggio 2015

Voglio quel vestito! - Cannes 2015

I 12 giorni di tappeto rosso che ci ha regalato la 68° edizione del Festival del Cinema di Cannes non può aver prodotto solo vestiti che fanno inorridire! Anzi, sulla Croisette vi sono viste delle vere e proprie perle di moda e di stile.
Dopo orrori di ieri meritiamo di rifarci gli occhi con i look più riusciti del red carpet di Cannes!
Charlotte Le Bon
Fonte
Ecco, questo è davvero un abito che porterei. Magari per un matrimonio, non bianco ovviamente! XD
Linea semplice ed elegante, con punto vita e taglio giusto. 

martedì 26 maggio 2015

Ma cosa ti sei messa?!? - Cannes 2015

Dovrei interrogarmi sul fascino che esercita da sempre il tappeto rosso su di me, e soprattutto dovrei interrogare Sky e chiedergli cosa gli è passato per la testa quando ha deciso di non rinnovare il contratto a E! Entertainment togliendomi la possibilità di guardare a ripetizione Fashion Police
Tralasciando tutte queste domande esistenziali - chissà se avranno mai risposta, chissà! - domenica scorsa si è concluso il festival di Cannes, un tappeto rosso che dura ben 12 giorni, quante perle può mai aver regalato? 
Il problema è che oltre alle perle, a quegli abiti favolosi che noi comuni mortali possiamo solo sognare da lontano, 12 giorni di red carpet possono anche regalare orrori inimmaginabili.
Sonam Kapoor
Fonte
Senza tanto girarci intorno iniziamo con uno dei vestiti più brutti di tutto il festival, il cui unico merito è stato quello di aver scatenato l'ilarità del web al pari forse della frittata indossata da Rihanna al Met Gala!

lunedì 25 maggio 2015

Io non ti voglio tiiiiii pretendo – Zoeva

Nell'ultimo periodo Zoeva si è lanciata sul fronte palette, proponendo diverse combinazioni di ombretti in confezioni colorate e accattivanti.
Se fino ad adesso avevo perlopiù ignorato queste uscite, non so quanto riuscirò a rimanere indifferente di fronte alla nuova arrivata!
Tanto per iniziare, oggi le dedichiamo una bella serenata! XD
La palette in questione è la Cocoa Blend Palette Zoeva.

sabato 23 maggio 2015

Movie-aholic - Fast & Furious 7, Voices - Pitch Perfect e Adaline - L'eterna giovinezza

Questo periodo tira fuori le ultime pellicole “decenti” prima dell'estate, dove in genere il cinema ci regala sempre e solo tanti horror e commedie di serie B.
Potremmo aprire un dibattito su questa scelta di distribuzione tutta italiana, ma non è questo il luogo, per oggi mi limito a raccontarvi delle ultime pellicole viste.
Fast & Furious 7
Partiamo dal presupposto che se si va a vedere Fast & Furious al cinema si sa già a cosa si va incontro, non ci si aspetta certo grande cinema o dialoghi profondi.
Giunto al suo settimo capitolo ad ogni nuovo film le scene d'azione diventano sempre più spettacolari e irreali. Credo davvero che gli sceneggiatori abbiano deciso di tentare di sfidare tutte le leggi della fisica.
Ogni volta mi sembra che abbiano toccato il fondo della tamarraggine e invece la volta dopo mi stupiscono! XD
Detto questo, non è certo un film che annoia e strappa anche qualche risata, però, già da qualche film, il format si è ampiamente discostato da quello che era l'intento iniziale, sono quasi sparite le corse in macchina e le macchine stesse sono spesso messe in secondo piano.
Fast & Furious 7 si differenzia da tutti gli altri però per quello che è accaduto mentre lo stavano girando: la morte di Paul Walker ha determinato diversi cambiamenti e il risultato è un vero e proprio omaggio e Paul Walker e al concetto di “famiglia”, che a modo suo è sempre stato presente in Fast & Furious.
Il finale è strappalacrime, la canzone la ascolto in loop.
Voto: 8

venerdì 22 maggio 2015

Lancome - Shine Lover Lipstick n. 388 Plum d'audace

L'arrivo della bella stagione coincide con la smodata voglia di riesumare tutti i miei rossetti dal finish shine, lucidini e leggeri.
Oltre a riesumazioni varie ed eventuali quest'anno ero particolarmente attratta dai nuovi rossetti Lancome Shine Lover.
Per qualche tempo ho cercato di ignorarli ma pareva avessero una calamita, finivo sempre davanti all'espositore, a contemplare le diverse colorazioni uscite.
Così una sera, dopo una giornataccia al lavoro, non ci ho più pensato e mi sono tolta la voglia!


Pro: idratanti, finish brillante, ottima durata del colore.
Contro: prezzo.
Prezzo: 29,00€
Voto: 9

Tra tutti i 15 colori proposti da Lancome, in mezzo a tutti i nude, i rosina, i pesca e i fucsia, ad attirare sempre inevitabilmente il mio sguardo era uno dei colori più scuri di tutta la collezione: Plum d'audace, n. 388, ho scelto di acquistare proprio lui.
I rossetti Lancome Shine Lover sono rossetti dai colori brillanti, caratterizzati da una texture confortevole effetto balsamo, 15 colori brillanti e frizzanti che, come riportato sul sito Lancome, "illuminano il viso rendendolo irresistibile, grazie ad un effetto labbra radiose".

giovedì 21 maggio 2015

Spring beauty haul!

Mentre preparavo il post sulla giornata milanese, la settimana scorsa, ho realizzato che era davvero tanto che non mi proponevo un post haul.
Non spaventatevi quindi se quello che vedere oggi è un bell'elenco di roba, in realtà sono cose che non comprato negli ultimi mesi, non sono tutti dell'ultima settimana (il mio conto ringrazia).
Parto un po' a caso, non in ordine cronologico.
Qualche settimana fa ho fatto un giretto nella mia profumeria di fiducia, l'intenzione era quella di vedere i nuovi rossetti Pupa... ed è finita che mi sono lasciata prendere un pò la mano! XD
Oltre a uno dei nuovi I'm Lipstick Pupa, il n. ??, acquistato con il buono da 5€, ho portato a casa con me anche il rossetto Shine Lover n. 388 Plum d'audace Lancome e uno dei nuovi ombretti in stick Stylo Eyeshadow n. 137 Olivine Chanel

mercoledì 20 maggio 2015

Serial Addicted – Legends

Costretta Invogliata dal moroso abbiamo iniziato a guardar insieme Legends, una nuova serie televisiva proposta quest'anno da Sky.
La prima stagione è composta da 10 episodi e racconta di Martin Odum, agente sotto copertura dell'FBI che si trasforma in una persona diversa ogni volta che lavora a un nuovo caso, creando una nuova identità e una nuova personalità.

SO'BIO ètic – Bagno Doccia 2 in 1 al Latte d'Asina

Si narra che Cleopatra fosse solita farsi il bagno nel latte d'asina per conservare la sua bellezza e mantenere lo splendore della sua pelle.
Nel 2015 SO'BIO étic ha trovato per tutte noi un'alternativa più economica e anche discretamente più realizzabile: il Bagno Doccia 2 in 1 al Latte d'Asina.
Ho trovato il Bagno Doccia al Latte d'Asina in una piccola ma ben fornita bioprofumeria vicino a casa mia, quella settimana tutto l'assortimento era scontato del 30% e mi sono lasciata invogliare ad acquistare alcuni prodotti che volevo provare da tempo.

Pro: lascia la pelle morbida e idratata, profumazione delicata, inci.
Contro: prezzo
Prezzo: 5,00€ per 300 ml
Voto: 8

Il Bagno Doccia 2 in 1 al Latte d'Asina SO'BIO étic è noto per le sue proprietà rigeneranti, ideale per regalare una pelle morbida e vellutata, un vero momento di coccola per un trattamento da regina. Tra gli ingredienti, oltre al latte d'asina, troviamo burro di karitè, che idrata intensamente, e aloe vera, che ammorbidisce e lenisce.

martedì 19 maggio 2015

TAG: Three Colors for Spring

Dopo aver ideato, lo scorso autunno il TAG Three Colors, grazie anche al suggerimento di Patri di LAismydream, ho deciso di farlo diventare un appuntamento stagionale.
Quindi eccoci qui con i colori della primavera!
Il tag comporta la presentazione di quelli che sono i prodotti e i colori che considero più primaverili, come sempre ho scelto:

  • 3 palette
  • 3 ombretti
  • 3 matite
  • 3 blush
  • 3 rossetti
Come specificato anche negli altri post, quelli che citerò sono prodotti che mi ricordano particolarmente i mesi primaverili o prodotti che sfrutto particolarmente durante questi mesi. Questo non significa che il loro utilizzo sia relegato solo ed esclusivamente alla primavera.
Ma cominciamo con i Three colors for Spring!
Questa bella immagine è una creazione, oltre che una gentile concessione,
di Sarina di MissSarinaMakeUp. Non è adorabile?
Tra tutta la mia collezione, le 3 palette più primaverili sono:

La mia amata Naked Basics 2 Urban Decay, che sfrutto ampiamente in qualunque mese, giorno, ora, ma che in questo periodo sto usando tantissimo. Mi piace utilizzarla di giorno in abbinamento a rossetti più sgargianti del solito. A questa si aggiunge la meravigliosa Duochrome Palette Neve Cosmetics, con tutti quei colori meravigliosi fa subito venire voglia di bel tempo. La palette che è LA primavera è la Naked 3 Urban Decay, un concentrato di romantici rosa e delicati taupe che si colloca perfettamente nella stagione.

lunedì 18 maggio 2015

Io non ti voglio tiiiiii pretendo - Bourjois

Ad ogni novità, Bourjois si rivela sempre più un marchio ossessione per me.
Se penso che quando era disponibile in Italia non lo consideravo quasi mai, nemmeno di striscio. Dev'essere una punizione karmica...
Ennesima serenata per una delle nuove uscite, prevista con il lancio della collezione estiva Swimming Cool Collection, gli Aqua Blush 12hour Bourjois.

sabato 16 maggio 2015

BBC not another BB Cream but a Blogger Book Club - #12 Stoner di John Williams

Nuovo appuntamento con il nostro BBC, Blogger Book Club, l'occasione mensile per discutere insieme a Saretta di Bitter Sweet Me e ad Alex di Shopping a tutto tondo di una lettura comune.

La lettura di questo mese è stata un mio suggerimento.
Era un libro che mi è stato consigliato da diverse amiche e di cui avevo letto diverse recensioni, tutte positive.
Ormai erano diversi mesi che continuava a stazionare nella mia wishlist di prossime letture, Alex e Sara hanno colto volentieri l'invito a leggerlo insieme e quindi eccoci qui!
Stoner
William Stoner ha una vita che sembra essere assai piatta e desolata. Non si allontana mai per più di centocinquanta chilometri da Booneville, il piccolo paese rurale in cui è nato, mantiene lo stesso lavoro per tutta la vita, per quasi quarantanni è infelicemente sposato alla stessa donna, ha sporadici contatti con l'amata figlia e per i suoi genitori è un estraneo, per sua ammissione ha soltanto due amici, uno dei quali morto in gioventù. Non sembra materia troppo promettente per un romanzo e tuttavia, in qualche modo, quasi miracoloso, John Williams fa della vita di William Stoner una storia appassionante, profonda e straziante. Come riesce l'autore in questo miracolo letterario? A oggi ho letto Stoner tre volte e non sono del tutto certo di averne colto il segreto, ma alcuni aspetti del libro mi sono apparsi chiari. E la verità è che si possono scrivere dei pessimi romanzi su delle vite emozionanti e che la vita più silenziosa, se esaminata con affetto, compassione e grande cura, può fruttare una straordinaria messe letteraria. È il caso che abbiamo davanti. (Dalla postfazione di Peter Cameron). 

venerdì 15 maggio 2015

Pensavo fosse amore e invece... - Nars

Inauguro oggi una nuova rubrica random.
Random nel senso che non avrà una cadenza precisa e regolare ma andrà un po' a piacimento della sottoscritta.
Pensavo fosse amore e invece... è una sorta di contrapposto della rubrica del lunedi, il mio amato Io non ti voglio tiiiiii pretendo.
Parte proprio da lì, da prodotti che a prima vista mi farebbero intonare una sonante serenata ma che poi, a una occhiata più approfondita, mi causano un repentino raffreddamento dei bollori!
E il portafoglio, per una volta, tira un sospiro di sollievo!
Il primo prodotto a finire sotto le grinfie del Pensavo fosse amore e invece... sono, ahimè, i Dual Intensity Blush Nars!

Matis - Réponse Pureté Soin Purete Matifiant

Quando vi ho parlato della mia skin care primaverile nel post The Spring Sparkling Challenge - Brights up your skin!, vi avevo anticipato l'arrivo della crema Réponse Pureté Soin Pureté Matifiant Matis.
Ho ricevuto una minitaglia in omaggio dalla mia estetista dopo l'ultima pulizia del viso e l'ho messa all'opera poco dopo, alternandola con altri prodotti già aperti.


Pro: efficace, opacizza a lungo senza appesantire la pelle, buona profumazione.
Contro: prezzo.
Prezzo: 52,00€ per 50 ml.
Voto: 8 e mezzo


La mia pelle grassa in primavera si risveglia e, complici i primi caldi, diventa doveroso gestire l'effetto lucido con qualche arma in più.
Oltre alle fidate veline sebo assorbenti, ricorro in genere all'uso di una buona crema purificante.
Quest'anno non ho dovuto nemmeno preoccuparmi di procurarmene una, ci ha pensato la mia estetista che, dopo l'ultima pulizia del viso, mi ha omaggiata con una minitaglia-non-tanto-mini di Réponse Pureté Soin Pureté Matifiant Matis.

giovedì 14 maggio 2015

Spring Wishlist

Nei giorni ho intrapreso una delle attività più esaltanti di questo periodo: mi sono lanciata nel cambio stagione!
Ovviamente c'è una grossa dose di ironia nella frase iniziale, io oooooooodio il cambio stagione!
Che poi non è nemmeno vero: trovo che sia utile e liberario liberarsi di quello che non si porta più, però, nel mio caso, ha anche un risvolto deprimente. Oltre al fatto che inizio sempre piena di buoni propositi che se ne vanno nell'esatto istante in cui tutta la superficie del letto diventa un campo di battaglia su cui è impossibile appoggiarsi.
L'altra faccia della medaglia del cambio stagione è che mi fa realizzare quali siano i capi o gli accessori che dovrei correre a comprare che mi mancano.
Poi era un sacco di tempo che non vi propone una bella wishlist, era il caso di recuperare!   
Divido come sempre in prodotti beauty e non.
Il reparto "non beauty" si compone dei seguenti desideri:

mercoledì 13 maggio 2015

Batiste - Dry Shampoo Blush - Shampoo secco versione Blush

Fino a un paio di anni fa non avevo mai utilizzato uno shampoo secco, a fatica ne avevo sentito parlare. Poi mi è capitato di leggere la recensione di Hermosa, poi sono arrivare le promozione su Maquillalia e il viaggio a Londra dello scorso inverno è stata la mazzata definitiva.
Io, capelli grassi da tutta la vita, lavaggi frequenti perchè odio girare con i capelli che sembrano sporchi dico: lo Shampoo Secco Batiste dovrebbe essere dato in dotazione alla nascita.
Non salva la vita, ma la giornata sì.
Ora, dopo questa dichiarazione di amore eterno e sconfinato inizia la mia recensione.
Pro: rapido ed efficaceda utilizzare, rende i capelli presentabili assorbendo il sebo della cute, buona profumazione, non appesantisce.
Contro: i Batiste che ho provato io si trovano solo all'estero o online, per esempio su Maquillalia o su Boots, bisogna avere cura di spazzolare bene i capelli per eliminare la patina bianca.
Prezzo: 3,30€ per la versione da viaggio da 50 ml - 4,75€ per la versione full size da 200 ml.
Voto: 10

Dry Shampoo Batiste è lo shampoo secco più famoso del web, un prodotto low cost in spray che garantisce un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Quella di cui vi parlo oggi è la versione Blush, caratterizzata da un leggero profumo floreale e da una confezione rosa e fucsia che definire frivola e sfiziosa è riduttivo.

martedì 12 maggio 2015

Shopping & Chiacchiere a Milano!

Dopo mesi e mesi a rimandare e cercare di pianificare lo scorso 2 maggio sono riuscita finalmente a tornare a Milano!
L'ultima volta era stata in ottobre, quando ho incontrato quelle splendide persone che sono Mari, Bea, Selli, Tizy e Vale.
Stavolta sono partita con le mie due più care amiche da casa, era tanto che non ci regalavamo una giornata tutta per noi tra shopping e chiacchiere e la conclusione è sempre quella: dovremmo farlo più spesso!
A Milano ho poi incontrato Alex di Shopping a tutto tondo, collega di blog e rubriche letterarie! Avremmo dovuto conoscere anche Saretta di Bitter Sweet Me ma un contrattempo ci ha costretto a rimandare (a presto spero!).
Concedersi una giornata a Milano significa tornare con un bottino cosmetico e non, quasi sempre!

lunedì 11 maggio 2015

Io non ti voglio tiiiiiii pretendo - Sephora

La serenata di occhi è dedicata a un nuovo prodotto Sephora.
Cavalcando l'onda delle nuove maschere viso, Sephora porpone una versione Fiber Eye Mask.
Fonte
Sono maschere in tessuto che si adattano al contorno occhi per una migliore efficacia dei principi attivi. 

sabato 9 maggio 2015

A good book is a good friend - "Le scelte che non hai fatto" di Maria Perosino

Era un secolo che non leggevo un pò come si deve: gli ultimi mesi dell'anno sono stati molto indaffarati e la sera arrivavo a casa stanca morta, finivo per leggere poche pagine e crollare. Grazie alle feste ho ripreso e tenuto un buon ritmo di lettura e riesco a riproporvi qualche recensione extra rispetto a quelle del mio caro BBC - Blogger Book Club. Il libro di cui vi parlo oggi è uno di quei libri acquistati grazie al fascino magnetico che ha avuto su di me al solo incrociarlo in libreria. Non ne avevo mai sentito parlare, non avevo letto prima la trama ma l'ho visto per caso su uno scaffale e il titolo mi ha letteralmente calamitata, non ci ho pensato due volte e l'ho acquistato. 
Piccola digressione: ultimamente, dopo un anno e più di reader, quando capito in libreria mi comprerei carrelli interi di libri, credo sia il fascino della carta, dello sfogliare le pagine, l'odore di un libro... insomma ogni tanto mi concedo qualche cartaceo per saziare questa "fame da libri veri". 
Le scelte che non hai fatto di Maria Perosino è uno dei libri che ha tentato di saziare questa mia fame. 
Fonte
Quando facciamo una scelta - che si tratti di amore, lavoro, casa, figli - il più delle volte non è il 100% di noi a prendere la decisione. Una parte non piccola continua a essere innamorata dell'uomo che si sta lasciando, dell'appartamento da cui si sta traslocando, delle pause caffè con i colleghi di sempre. Queste cose non scompaiono come avviene nei film o nei romanzi. Lí, il protagonista sceglie di cambiare vita, si sposa o divorzia, emigra, butta all'aria la carriera, diventa un ladro o una spia. Ma comunque vadano le cose, quello che si è lasciato alle spalle rimane, appunto, alle spalle. Nella vita reale, invece, le scelte che non abbiamo fatto continuano a vivere accanto a noi, e non occorre provare rimpianto per volere un po' di bene a quelle vite scartate per un soffio. Il più delle volte scegliamo tra due opzioni che non sono vestite una di bianco e una di nero, sono due nuances di grigio. E finiamo per scegliere quella che convince di più una parte di noi, il 51%, ad esempio. E il restante 49%, quello rimasto in panchina, non scompare, rimane lì. Capita di rincontrarlo. O di andare a cercarlo, come succede in questo libro. Nelle facce e nelle storie delle persone che, invece, hanno scelto di fare proprio le cose a cui noi abbiamo rinunciato. (Trama tratta dal sito La Feltrinelli).

venerdì 8 maggio 2015

Serial Addicted – The Royals

Incuriosita fin dalle prime – sempre poco martellanti – pubblicità trasmesse da Sky, ho iniziato a vedere The Royals qualche settimana fa.
Fonte

Tag: Se Fossi – Make up Edition!

Noemi di Parola di Deirdre! e Gaia, Franca e Giorgia di Biancaneve Make up ne hanno pensata un'altra delle loro.
Dopo il tag più allunga wishlist del creato (per chi se lo fosse perso Beautiful Strangers!) hanno ideato un altro modo divertente per giocare e conoscerci attraverso il mondo del make-up.
Prendendo spunto dal famoso gioco da monelli “Se fossi”, hanno ideato una versione tutta dedicata al make-up: Se fossi – Make up Edition!

Avete mai pensato a cosa vi piacerebbe essere se, improvvisamente, 
un incantesimo vi trasformasse in un prodotto di makeup? 
Anzi, in più prodotti di makeup?
Hanno dunque individuato cinque diverse categorie per permetterci di immedesimarsi in un rossetto, un ombretto, un mascara, un blush e uno smalto.
Libera interpretazione su quale prodotto scegliere: quello che più ci piace, quello che avremmo sempre voluto ma non abbiamo mai comprato, quello a cui siamo più affezionate, ognuna può dire la sua.
Per partecipare le regole sono poche e chiare:
Per condividere il post sui social l'hashtag ufficiale è #sefossimakeupedition.
Prima di iniziare ringrazio Noemi di Parola di Deirdre!Sarina di MissSarinaMakeup e Miki di Mikiinthepinkland per avermi chiamata in causa! 

giovedì 7 maggio 2015

Deborah Milano – Fard Naturale n. 06 Mahogany e n. 12 Intense Peach

La mia blushite acuta mi porta ad aggiungere una tacca alla wihslist ogni volta che sento parlare bene di un blush. E' stato così anche per il Fard Naturale Deborah Milano di cui vi parlo oggi.


Pro: colori pigmentati e facili da costruire, ottima durata, ottimo rapporto qualità/prezzo, di facile reperibilità.
Contro: nessuno
Prezzo: di listino 9,90€ ma variabile a seconda delle offerte
Voto: 9

Deborah Milano è un marchio che tendo spesso ad ignorare in profumeria. Ho già avuto in passato la prova che, così facendo, rischio di perdermi delle perle non indifferenti (vi ricordati i matitoni labbra Velvet Lipsticks?), ma non c'è molto da fare, non so perchè finisco sempre per notare in ritardo nuove uscite o prodotti interessanti.
La linea di Fard Naturali Deborah Milano è uscita per la prima volta nel 2011 ed era composta da 6 tonalità, quest'anno ha subito un ampiamento con l'arrivo di 8 nuovi colori.
Fonte
La promozione per l'arrivo dei nuovi colori è stata la molla che mi ha fatto scattare l'acquisto: in passato ho sempre trovato questi blush a circa 9,90€, lo stesso prezzo dei colori appena arrivati. Qualche settimana fa però, ho trovato le “vecchie” colorazioni scontate a 6,90€, non ci ho pensato due volte e ho agguantato il n. 06 Mahogany.
L'ho usato per qualche settimana e sono tornata a comprare anche il n. 12 Intense Peach, uno dei nuovi colori usciti nel 2015.

mercoledì 6 maggio 2015

April Most Played!

E' di nuovo l'ora dei biscotti most played!
Da quando, ormai quasi un anno fa, ho deciso di passare al lato oscuro e unirmi al #TeamMostPlayed ogni mese partecipo sempre più volentieri a questa rubrica!
Mi permette sempre di vedere nero su bianco come si evolvono i miei gusti, quali sono i prodotti che sfrutto di più, quali sono quelli più stagionali... insomma oltre a essere un bel vedere è anche utile come “studio” dei propri gusti personali.
Certo, l'altra faccia della medaglia è che leggere i Most Played delle altre ragazze comporta che spesso la mia wishlist subisce attacchi multipli e ne esce più allungata che mai! XD
Se volete entrare a far parte del #teammostplayed trovate tutte le informazioni su come, quando e perchè in questo post di GoldenVi0let (qui invece trovate il link al suo canale Youtube).
Quest'anno sto facendo un po' le cose al contrario: se negli ultimi mesi invernali ho curato meno del solito la base ora che sta tornando il caldo sto recuperando i miei fondotinta. Una roba strana, ma così è!
I miei prodotti più usati di Aprile sono stati:

martedì 5 maggio 2015

Finiti e Infiniti - Aprile 2015

Dovrei bacchettarmi le mani da sola e mettermi in punizione dietro una lavagna perchè questo mese ho terminato uno sputo di prodotti.
Purtroppo ci sono mesi di grassa e mesi di magra... Anche se, a dirla tutta, non sono così insoddisfatta nonostante i pochi prodotti che hanno preso la via del cestino.
I finiti di aprile sono:

Tanto per non perdere l'abitudine li suddivido in categorie, anche se davvero non ce ne sarebbe assolutamente bisogno, un prodotto per categoria praticamente.

lunedì 4 maggio 2015

Io non ti voglio tiiiii pretendo – Urban Decay

Chi è affetto da blushite acuta come me alzi la mano?
Oggi troverete pane per i vostri denti!
E un prodotto a cui dedicare un bel “io non ti voglio tiiiii pretendo”!
Ci sono alcuni marchi nel mondo del make-up in grado di catturare la mia attenzione ogni volta che sfornano una novità. Uno di questi marchi è Urban Decay, fedele compagno per il settore occhi, questa primavera si lancia anche nel mondo dei blush, con una nuova formulazione e una nuova confezione. 
Sono già approdati nei negozi e sul sito Sephora i nuovi Blush Afterglow 8-Hour Powder Urban Decay.

sabato 2 maggio 2015

2 blogger al cinema - Maggio 2015

Mese nuovo, nuovo appuntamento con la rubrica in collaborazione con Saretta di Bitter Sweet Me, nuove recensioni delle vostre blogger al cinema!
Nonostante le numerose uscite interessanti del mese di Aprile ho faticato un sacco a vedere anche solo alcuni dei film che avrei voluto. E' stato un mese intenso e non sempre c'è stato tempo per la televisione o per il cinema (poi vabbè c'è stata anche la parentesti trip-da-Il-Trono-di-Spade).
I film che vi avevo consigliato il mese scorso erano Into the Woods e Avengers: Age of Ultron, sono riuscita a vederli entrambi ma per un soffio!
Avengers: Age of Ultron
Vi ho già detto vero che i film sui supereroi mi esaltano? 
Tra tutti Avengers è uno dei miei preferiti, quindi le aspettative per questo secondo capitolo erano alte.
Il film entra subito nel vivo dell'azione, con gli Avengers che lottano per recuperare lo scettro di Loki. L'azione iniziale da il via al progetto Ultron, portato avanti da Stark e Banner: un'intelligenza artificiale a protezione del mondo, che però avrà un'idea tutta sua di cosa è giusto per l'evoluzione del pianeta. Fanno la loro comparsa nuovi personaggi, i gemelli Maximoff, Pietro e Wanda, entrambi potenziati, lui super-veloce, lei in grado di controllare le menti regalando visioni sulle paure più grandi e personali, e Visione, che permette a Jarvis di prendere vita. 
In questo secondo episodio si ride un pò meno ma si compensa con tanta azione e più sentimento. Mi è piaciuta anche la parentesi sulla "normalità straordinaria" di Occhio di Falco. 
Il finale fa l'occhiolino a un seguito, che spero sarà nuovamente all'altezza. 
Voto: 8

venerdì 1 maggio 2015

Dramatag - My Top 5 Pick Me Up Products!

I #dramatag sono tornati!!!!
Dopo tanto – troppo, S.! - tempo la nostra Drametta del cuore ha sfoderato un nuovo Dramatag, potevo mai non correre a scattare le foto e partecipare a mia volta?!
Ok, non ho corso, sono passate settimane dalla pubblicazione del nuovo dramatag però non vedevo comunque l'ora di pubblicarlo, vale lo stesso?
L'idea per questa Dramatag è di F., una lettrice di Drama & Makeup, ed è quella di elencare cinque prodotti che usiamo quando siamo un po' giù di morale. Non sempre trucchi&co. servono a risollevare l'umore però spesso aiutano.
Quando si è fuori forma spesso si considera il mondo del make-up come assolutamente superfluo – e di fronte a tanti problemi lo è, per carità! - per curarsi e concedersi qualche coccola fa sentire meglio, ci fa sentire un po' meno fuori posto.
I cinque prodotti che ho scelto io sono:


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...