Lettori fissi

mercoledì 5 ottobre 2016

Clinique - Cheek Pop Blush in Peach Pop

Clinique è da sempre un marchio che mi ispira fiducia.
Ho sempre pensato che fosse un brand autorevole in campo skin care e per quanto riguarda il settore fondotinta.
Innegabilmente, il resto del settore make-up non era particolarmente allettante e il rinnovamento che ha subito negli ultimi anni non poteva che giovare.
Per questo quando ho visto che una nuova linea di blush era nell'aria mi era partita la serenata facile.
L'anno scorso ho approfittato di una delle frequenti promozioni sul sito per provare uno degli allora nuovissimi Cheek Pop Blush Clinique, usciti in esclusiva sul sito.

Pro: confezione e pattern ricercati, modulabile, potete regolarne l'intensità sul viso,
Contro: ha una scrivenza peggiore di quello che pensavo.
Prezzo: 24,00€
Voto: 6 e mezzo

I Cheek Pop Blush Clinique sono blush dalla texture impalpabile, che esaltano l'incarnato regalando un effetto naturale, vibrante e luminoso allo stesso tempo.

Clinique propone 4 diverse tonalità di colore e la mia scelta è caduta su Peach Pop, un corallo/pesca che pensavo avrei sfruttato tantissimo nel periodo estivo.
Peach Pop è infatti il classico colore estivo: un corallo chiaro, con una punta di arancio, che fa subito bel tempo.
Prima di tutto spendo due parole sulla confezione. All'esterno, un'inconfondibile scatola di cartone, nella tipica “fantasia Clinique”, decorata con motivi floreali nei toni del giallo, del verde e del rosa pastello. Il packaging vero e proprio è una semplice confezione tonda in plastica trasparente.
Apprezzo davvero la semplicità di Clinique che riesce, con una semplice confezione trasparente, ad esaltare il pattern dei nuovi Cheek Pop Blush. Il fiore in rilievo, una splendida gerbera, fa subito pensare a un prodotto spensierato e pop, appunto, qualcosa di giovane e divertente concetti alla base del rinnovamento del settore make-up Clinique.
La texture è particolare: a prima vista sembra un po' uno di quei trucchi giocattoli che tutte noi abbiamo avuto o desiderato da bambine. Non sembra affatto una polvere e anche quando si preleva il colore con un pennello è difficile che la polvere si diffonda al di là delle setole.
Forse questo suo essere estremamente compatta fa si che alcuni colori non funzionino come dovrebbero, o almeno per me è stato così.
Peach Pop è molto meno scrivente di quello che mi aspettavo.
Ammetto che la delusione iniziale è stata tanta: avevo letto ottime recensioni e mi aspettavo grandi cose. La mia reazione è stata quella di accantonarlo a favore di blush che mi davano più soddisfazione. L'ho riesumato qualche mese fa e mi sono messa d'impegno, era davvero sprecato non utilizzarlo.
Ora ho trovato la giusta formula per utilizzarlo e per far notare il colore sulle mie guance, ma ho blush decisamente molto, molto, mooolto più scriventi.
Il fatto che posso essere costruito sulle guance e che possa risultare più o meno intenso a seconda di quanto prodotto si applica non sarebbe un lato negativo, se non fosse che durante i primi passaggi il colore è praticamente inesistente.
La durata è abbastanza buona, circa mezza giornata, poi necessita di un ritocco.
Inizialmente erano in vendita in esclusiva sul sito Clinique Italia, ora credo che possiate trovarli anche in profumeria. Appena usciti costavano 21,00€ mentre ora il prezzo è stato aggiornato a 24,00€.
Ho letto splendide recensioni online, anche di blogger di cui mi fido ciecamente, e a volte penso sia capitato a me il blush farlocco... Purtroppo, rimane il fatto che un vero e proprio colpo di fulmine non è scattato: Peach Pop non è male ora che ho imparato ad usarlo, ma rimane il fatto che possiedo blush che mi regalano più soddisfazioni sia in termini di resa che di durata.

8 commenti:

  1. Beh il packaging e bellissimo ma spendere 24 euro per un blush poco scrivente... grazie per la recensione,alla fine ognuno ha le sue opinioni... bacio http://pazzadimoda.blogspot.it/?m=0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata una delusione per la scrivenza ma credo dipenda dal colore che ho scelto! :/

      Elimina
  2. Anche io ho sentito parlare bene di questi blush, ma non ne ho ancora acquistati, mi dispiace che a te non sia andata bene. Penso che un blush troppo pigmentato sia controproducente, ma anche troppo poco poi diventa stressante XD

    RispondiElimina
  3. peccato che non sia eccellente visto il prezzo abbastanza impegnativo :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto ottime recensioni dello stesso blush in altre colorazioni, forse dipende dal colore scelto, in ogni caso non dovrebbe essere così è stata una piccola delusione! :/

      Elimina
  4. Io ne ho due di questi blush (presi con delle offerte perchè il prezzo è molto alto). Ho il plum pop e di recente ho preso il berry pop. Plum Pop scriev benissimo, un colore bellissimo. Berry po che sembrava più accesso scrive pochissimo. Una delusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saretta mi confermi che fondamentalmente ci sono colorazioni scriventi e altre no... Peccato, non dovrebbe essere così!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...