Lettori fissi

sabato 30 gennaio 2016

2 blogger al cinema – Best Movies of 2015 / Must See Movies of 2016

Insieme a Saretta di Bitter Sweet Me torniamo a proporvi il nostro post cine-riepilogativo, con un occhio al passato e uno al futuro. Abbiamo deciso di selezionare i tre film che ci sono piaciuti di più del 2015, insieme a un elenco di film che aspettiamo di vedere nel 2016.
Tra tutte le pellicole che ho avuto modo di vedere nel 2015, sceglierne solo tre non sarà facilissimo, considerando anche che tendo a spaziare molto nel genere. Le mie scelte sono dettate da un mix di qualità del film, unito alla suo essere in qualche modo memorabile.
Se dovessi consigliarvi solo tre film usciti nel 2015, le mie scelte sarebbero:
La teoria del tutto
Di questo film ho amato tutto: la fotografia, le ambientazioni, i costumi, le interpretazioni dei due attori protagonisti, Eddie Redmayne e Felicity Jones, il modo di raccontare la storia. Merita tutti i premi che ha vinto. 

venerdì 29 gennaio 2016

Serial Addicted – Sherlock Holmes

Poche settimane fa ho attivato Netflix.
Se cercate un buon modo per smettere di avere una vita sociale, Netflix fa al caso vostro. Ci trovate una quantità imbarazzante di serie interessanti da vedere... Per me è stato tutto un “ah questa voglio vederla”, “oddio ma c'è anche Taldeitali” e ancora “Noooooo, questa è una vita che volevo iniziare a vederla”, con relativo sobbalzo sulla sedia e convinzione sempre più forte che avrei smesso di uscire per mesi.
La prima serie su cui mi sono buttata è stata Sherlock.

January Beauty Haul!

Gennaio, tempo di saldi.
E tempo anche di nuovi arrivi. 
Volete mai che sia uscita indenne da un mese così delicato?
Devo dire che però sono stata più che brava, considerata la quantità di roba a prezzi stracciati/nuove uscite che hanno invaso le profumerie di questi tempi.
Ho deciso che vorrei limitarmi parecchio, in vista delle spese folli previste per i mesi a venire, vorrei concentrarmi su quella strana filosofia di vita che proclama il “buy less, choose well”.
Detto questo, i miei acquisti del mese sono stati i seguenti, in ordine temporale!

Non ho saputo resistere a uno dei nuovi rossetti The Only 1 Rimmel London, la mia scelta è caduta su One Of A kind, un bel rosso con un punta di lampone. Prima di acquistarlo ho swatchato diversi colori ma questo è l'unico che mi ha detto qualcosa. La formula è particolare, ibrida, idratante ma a lunga tenuta.
Da Sephora a Modena durante i saldi non ho trovato molti articoli degni di nota purtroppo. Questo non vuol dire che io sia uscita a mani vuote: ho arraffato senza pensarci due volte un Velvet Shadow Stick NARS nel colore Aigle Noir.

giovedì 28 gennaio 2016

I riesumati! 01/16

Non c'è mese migliore di gennaio quando si parla di buoni propositi, chi non ne fa almeno uno nella fase di cambiamento da un anno all'altro?
Per una beauty addicted uno dei buoni propositi migliori che ci possa essere è quello di sfruttare i prodotti che si hanno in casa, nonostante le novità del momento e nonostante i nuovi acquisti.
Il mio 2016 è iniziato con dei riesumati d'eccellenza: prodotti che amo e con cui mi trovo molto bene ma che erano finiti sul fondo del cassetto, capita quando si hanno tante cose o si è vittima di innamoramenti lampo...
MAC – Amorous
Anche se non dovrebbe essere così, alcuni bei rossetti diventano stagionali, anche a causa del fatto che ne ho pochi tendo a ruotare quelli che ho. E' il caso di Amorous, un rossetto MAC dal finish satin, un malva scuro che in realtà amo follemente. Mi piace la texture, opaca ma non secca, il colore, un malva elegante in qualunque momento della giornata, e la durata, più che buona.
L'ho riesumato a inizio anno e usato per tutto il mese, se lo meritava!

mercoledì 27 gennaio 2016

TAG: Dalla wishlist al cassetto #2015edition!

Dalla wishlist al cassetto è, a mio avviso, uno dei TAG più utili di tutto l'anno.
Si parte dal TAG sui prodotti PROdell'anno precedente, ossia l'elenco dei prodotti che avremmo voluto provare nel corso del 2015, in questo caso, per tirare le somme di cosa effettivamente abbiamo acquistato, cosa non ci interessa più e cosa rimane eventualmente in wishlist.
Nato da un'idea di Miki in the pink land, trovo che sia un bel riepilogo, capace di aiutare a comprendere meglio quelle che erano delle esigenze momentanee e quelle che invece sono rimaste curiosità da soddisfare.
Stilerò esattamente la stessa wishlist dello scorso anno indicandovi, prodotto per prodotto, se è stato un acquisto effettuato nel corso del 2015, se sono ancora interessata a un certo prodotto o se quell'articolo non fa più parte della mia wishlist.
L'elenco dei prodotti che avrei voluto provare nel corso del 2015 era così composto:
Nars – Radiant Creamy Concealer
Sapete già che ho acquistato questo correttore con il buono regalo ricevuto da Sephora per il mio compleanno. E' già anche entrato a far parte dei miei prodotti preferiti, confermando le voci positive che avevo sentito a riguardo. La colorazione che ho scelto per me è Custard.

martedì 26 gennaio 2016

TAG: prodotti PRO 2016 - Quello che vorrei provare quest'anno!

L'idea di questo post, ormai lo saprete tutte, nasce dalla splendida Miki di Miki in the Pinkland. Ho risposto per la prima volta al suo tag sui prodotti PRO(va) nel 2012, da allora è diventata un'abitudine annuale, che mi aiuta a mettere nero su bianco quelli che sono i prodotti che vorrei realmente provare durante l'anno in corso.
Nel corso degli anni il tag ha visto nascere un post complementare, per tirare le somme di queste wishlist virtuali e vedere quali desideri sono cambiati e quali invece si sono concretizzati. Domani troverete le mie somme sulla wishlist del 2015... ora concentriamoci su quali sono i prodotti che vorrei provare nel corso del 2016.
Dall'anno scorso Miki, in collaborazione con Misato e Ariel, hanno reso la struttura di questo tag differente, con tante categorie di prodotti differenti. Io rimango fedele alla libertà iniziale, citando anche categorie doppie... non me ne vogliate ma scegliere un solo rossetto ogni volta è una tortura! XD
Bite Beauty - Matte Crème Lip Crayon
Sono ANNI che sono in fissa con i rossetti Bite Beuaty. Se non li avevo mai inseriti prima in questa wishlist era solo perché sapevo che concretamente non avrei potuto trovarli facilmente. Quest'anno però spero di soffermarmi in contemplazione davanti a un espositore e arraffarli tutti e scappare acquistarne almeno uno. 

lunedì 25 gennaio 2016

Io non ti voglio tiiiiiii pretendo – Maybelline

Maybelline deve avercela in qualche modo con l'Europa.
Non mi spiego altrimenti perché si ostini a fare uscire solo sul mercato americano prodotti che anche qui andrebbero a ruba (non mi sono legata al dito la mancata uscita dei Dream Bouncy Blush, no, no).
Il prodotto in questione – che ahimè continua a strapparmi un sonoro "Io non ti voglio tiiiiiii pretendo" ogni volta che lo vedo – sono i Lip Studio Color Blur Lip Pencil.
Sono matitoni rossetti dall'effetto opaco, usciti in 10 colori, dotati di un pratico sfumino che permette di modulare l'intensità del prodotto e creare l'effetto ombre lips.

sabato 23 gennaio 2016

A good book is a good friend - “La ragazza nella nebbia” di Donato Carrisi

Ormai Carrisi è una certezza per me, ogni volta che so dell'uscita di un nuovo libro non resisto all'impulso di comprarlo subito.
Per leggerlo invece aspetto un momento in cui so di avere un paio di giorni a disposizione, durante i quali continuerò a leggere e leggere e leggere.
E' stato così anche per il suo ultimo romanzo, La ragazza nella nebbia, uscito lo scorso 21 novembre, mi sono trovata a leggerlo tutto d'un fiato durante le vacanze natalizie.
La ragazza della nebbia
La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. Forse è stata proprio colpa della nebbia se l'auto dell'agente speciale Vogel è finita in un fosso. Un banale incidente. Vogel è illeso, ma sotto shock. Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato. Eppure una cosa è certa: l'agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt'altra parte, lontano da Avechot. Infatti, sono ormai passati due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia. Due mesi da quando Vogel si è occupato di quello che, da semplice caso di allontanamento volontario, si è trasformato prima in un caso di rapimento e, da lì, in un colossale caso mediatico. Perché è questa la specialità di Vogel. Non gli interessa nulla del dna, non sa che farsene dei rilevamenti della scientifica, però in una cosa è insuperabile: manovrare i media. Attirare le telecamere, conquistare le prime pagine. Ottenere sempre più fondi per l'indagine grazie all'attenzione e alle pressioni del "pubblico a casa". Santificare la vittima e, alla fine, scovare il mostro e sbatterlo in galera. Questo è il suo gioco, e questa è la sua "firma". Perché ci vuole uno come lui, privo di scrupoli, per far sì che un crimine riceva ciò che gli spetta: non tanto una soluzione, quanto un'audience. Sono passati due mesi da tutto questo, e l'agente speciale Vogel dovrebbe essere lontano, ormai, da quelle montagne inospitali. Ma allora, cosa ci fa ancora lì? (Trama tratta dal sito ibs.it). 

venerdì 22 gennaio 2016

Spendi&Spandi in.... bianco!

Fonte
Gli oggetti dello shopping della vostra Spendina sono cambiati, da qualche mese a questa parte.
Il 16 aprile 2016 io e Matteo ci sposiamo!
Fonte
Siamo nel pieno dei preparativi ormai da qualche mese e se dovessi sparire dalla circolazione sappiate che potrebbe essere perché sono stata fagocitata da nastri e tulle. XD

New Beauty Products to Get Exited About in 2016! - Sunday Girl Inspired

L'ispirazione per un post di questo tipo mi è arrivata da un articolo che ho letto sul blog The Sunday Girl proprio a inizio anno. Anticipa un po' quello che sarebbe arrivato nel corso delle settimane con la mia cara rubrica Io non ti voglio tiiiiii pretendo! In effetti però il 2016 si è aperto all'insegna delle novità cosmetiche e l'esaltazione per alcuni nuovi prodotti in arrivo è palpabile dalle mie parti – portafogli che tremano e mani che fremono.
Tra tutti i nuovi lanci previsti nel 2016 i prodotti che mi esaltano maggiormente al momento sono:
Zoeva Pink Spectrum Blush Palette 
Uscita proprio a inizio anno le palette di blush Zoeva hanno subito solleticato il mio entusiasmo. La versione Pink è quella che mi ispira maggiormente.

giovedì 21 gennaio 2016

Worst Beauty & Makeup Products of 2015!

Non tutte le scoperte del 2015 sono state belle scoperte, del resto la probabilità di non incappare in nemmeno una ciofeca nel corso di un anno intero è pari a quella di trovare un espositore in saldo di prodotti Chanel in sconto al 70%.
Le fregature delusioni del 2015 riguardano sia prodotti di make-up che prodotti beauty e sono riportate in ordine rigorosamente casuale (leggi: così come mi sono venute in mente).
L'Oréal Professionnel – Expert Scalp Pure Resource Shampoo

Fino a qualche anno fa inserivo questo prodotto tra i miei preferiti in assoluto per la cura dei capelli. Il 2015 è stato però un anno senza pace per i miei capricciosi capelli grassi: ho provato tanti prodotti e nessuno mi ha davvero soddisfatto. In un momento particolarmente buio ho deciso di tornare allo Expert Scalp Pure Resource Shampoo, che consideravo una sicurezza, per scoprire mestamente che i miei capelli adesso lo detestano. Risultato: capelli appesantiti e da rilavare quasi subito, uno schifo (che dimostra però come le nostre esigenze cambino nel tempo).

mercoledì 20 gennaio 2016

Best Beauty Products of 2015!

Si continua con il meglio del 2015 cambiando però genere: ieri vi ho fatto un riepilogo di tutti i prodotti top del mio reparto make-up, quest'oggi parliamo invece dei prodotti beauty, viso, corpo, capelli e accessori.
Visto che rischiamo un altro post chilometrico, non perde tempo in chiacchiere e inizio con l'elenco! 
Viso
Sto cercando di prendermi più cura del solito della mia pelle in questo ultimo periodo, non solo a casa ma anche riscoprendo l'estetista. Per la cura a casa i miei prodotti preferiti del 2015 sono stati:
Cattier – Maschera all'Argilla Verde

Forse LA maschera per eccellenza, merita una recensione dettagliata ed esclusiva. Per ora vi basti sapere che ora snobbo tutte le altre maschere in mio possesso, mi ha davvero conquistata.

martedì 19 gennaio 2016

Best Makeup Products of 2015!

Con il mio tempismo estremo, è arrivato anche per me la settimana dei post riguardanti i prodotti migliori e peggiori dello scorso anno.
Sarà grossomodo un mese che leggete post del genere, ma è un tipo di post che io apprezzo sempre parecchio – e che mi allunga in maniera disdicevole la wishlist – quindi anche se siamo quasi a Pasqua mi sono detta perché no?
Ho suddiviso la pubblicazione in tre post distinti: oggi vi parlerò dei prodotti makeup che ho amato maggiormente nel 2015, domani sarà il turno dei prodotti beauty mentre giovedì concluderemo con – ahimè- i clamorosi flop dello scorso anno.
Per il post di oggi ho utilizzato lo stesso schema dell'anno scorso, suddividendolo in 4 diverse categorie: rossetti, prodotti per la base, prodotti per gli occhi e palette.
Pronte a un post chilometrico?
Best Face Products of 2014!
Lo scorso anno non ho usato grandi novità tra i prodotti per la base, mi sono ripromessa di terminare un pò di quello che avevo e, anche se così non è stato, ho comunque limitato i nuovi acquisti.

lunedì 18 gennaio 2016

Io non ti voglio tiiiiiiii pretendo – Urban Decay

Questa collaborazione semi- continuativa tra Gwen Stefani e Urban Decay mi piace assai.
Non sono particolarmente fan di Gwen Stefani come cantante – principalmente perchè in ambito musicale sono una schiappa – ma trovo che lei sia molto stilosa quindi questa collaborazione è benvenuta.
Se nei mesi scorsi ho cercato di ignorare la Urban Decay x Gwen Stefani Eyeshadow Palette non ho nessuna intenzione di ignorare le novità in arrivo.
Gwn Stefani ha firmato un'altra collezione Urban Decay, i cui prodotti di punta sono stavolta.... rullo di tamburi... i rossetti!
La collezione è composta da 8 tonalità di rossetti (18$) dai finish differenti:

sabato 16 gennaio 2016

BBC (not another BBCream but a) Blogger Book Club - #19 “Central Park” di Guillaume Musso

Primo appuntamento del 2016 con il nostro Blogger Book Club, in collaborazione con Alex di Shopping a tutto tondo, a Saretta di Bitter Sweet Me.
Il libro che abbiamo letto questo mese è stato un suggerimento di Sara che, personalmente ho colto al balzo visto che questo libro aveva già attirato la mia attenzione dagli scaffali delle librerie.
Sono sempre ben disposta di fronte a nuovi thriller, sopratutto se le recensioni e le voci che circolano sul web tendono ad essere positive. 
Un'ambientazione così è solo la ciliegina sulla torta
Central Park
New York. Otto del mattino. Alice, una giovane poliziotta di Parigi, e Gabriel, pianista jazz americano, si svegliano ammanettati tra loro su una panchina di Central Park. Non si conoscono e non ricordano nulla del loro incontro. La sera prima, Alice era a una festa sugli Champs-Elysées con i suoi amici, mentre Gabriel era in un pub di Dublino a suonare. Impossibile? Eppure... Dopo lo stupore iniziale le domande sono inevitabili: come sono finiti in una situazione simile? Da dove arriva il sangue di cui è macchiata la camicetta di Alice? Perché dalla sua pistola manca un proiettile? Per capire cosa sta succedendo e riannodare i fili delle loro vite, Alice e Gabriel non possono fare altro che agire in coppia. La verità che scopriranno finirà per sconvolgere le loro vite. (Trama tratta dal sito ibs.com). 

venerdì 15 gennaio 2016

Golden Globes 2016 - Voglio quel vestito!

Dopo i (molteplici) orrori del post di questa mattina, rifacciamoci gli occhi con i vestiti più belli, altrimenti sembra che il buongusto non abbia sfilato assolutamente sul red carpet dei Golden Globes! XD
Devo dire che quest'anno effettivamente gli abiti brutti superano quelli degni di nota, ma i vestiti da sogno non sono comunque mancati. 
I miei preferiti? Eccoli! 
Jennifer Lawrence
Fonte
Sofisticato e moderno, è semplice e sexy contemporaneamente. Brava Jen!  

Golden Globes 2016 - Ma cosa ti sei messa?

Subito dopo il periodo delle feste, a Hollywood si inaugura il periodo dei Red Carpet! 
Ad aprire le danze, come ogni anno, sono i Golden Globes, i famosi premi a forma di globo dorato, assegnati da giornalisti della stampa estera ai migliori film e programmi televisivi.
Sorvolando su vincitori e vinti (trovate un elenco completo qui, se siete curiose), non vorrete perdere l'occasione di disquisire sugli abiti più belli e su quelli più brutti che si sono visti sfilare, vero?
Come al solito, partiamo dagli abiti più brutti, sono sicura che ci regaleranno qualche risata e più di uno sguardo allucinato!
Eva Longoria
Fonte
Fiocchi e ricami rendono questo abito boh... vecchio! Sembra solo a me?  

giovedì 14 gennaio 2016

Christmas presents #Natale2015

Prima di partire, come di consueto, con le classifiche dei prodotti migliori e peggiori del 2015 lasciatemi scrivere un post chiacchierino, tutto incentrato sui regali che ho scartato lo scorso Natale.
Alcuni dei regali scartati sapevo che sarebbero arrivati (mamme, sorelle e morosi che chiedono suggerimenti, vogliamo negarglieli?), altri invece sono state piacevoli sorprese.
La prima graditissima sorpresa è arrivata dalla mia migliore amica, che mi ha fatto un regalo bellissimo.
Due prodotti Mr. Wonderful – un sito che spulcio ossessivamente riempiendo e svuotando carrelli in modo compulsivo – che sono utilissimi oltre che belli da guardare: l'agenda “Qua planes tienes para hoy?” e un porta-passaporto super chic. Non contenta ha infilato nel pacchetto anche una bellissima palette Dior, nella versione Eclectic.

mercoledì 13 gennaio 2016

Liz Earle – Instant Boost Skin Tonic

Durante una delle mie incursioni londinesi ho approfittato del periodo natalizio per acquistare una confezione di prodotti Liz Earle, di cui avevo sentito meraviglie.
All'epoca, Liz Earle non era ancora acquistabile su QVC.it ne sul sito italiano Liz Earle, per cui mi sembrò saggio approfittarne.
All'interno della confezione, era contenuta una mini taglia del prodotto di cui vorrei parlarvi oggi, l'Instant Boost Skin Tonic.


Pro: delicato ed efficace, pulisce la pelle senza essere aggressivo. 
Contro: prezzo
Prezzo: 19,50€ per 200ml
Voto: 7

Visto la fama che aleggia attorno a certi prodotti Liz Earle e visto quanto io ami i tonici, le aspettative intorno a questo prodotto erano altissime.
L'Instant Boost Skin Tonic è un tonico che “rinfresca, rivitalizza e illumina la pelle. Delicato e senza alcool, contiene estratti di aloe vera (idratante), calendula (addolcente) e vitamina E naturale, ed è arricchito con una meravigliosa fragranza di geranio al profumo di rosa”, questa è la descrizione che trovate sul sito italiano Liz Earle.

martedì 12 gennaio 2016

2015: my year in lipsticks!

Per ricapitolare il mio 2015 in un modo che sia a tema con l'argomento principale del blog ho pensato di proporvi un riassunto del mio anno... in rossetti! 
Ho scelto, per ogni mese, un rossetto che ho indossato frequentemente in quel periodo (la scelta è stata facilitata dai post most played - mica ho una memoria così precisa eh!), sono comunque tutti rossetti significativi, tra i più utilizzati del mio anno. 
Prima di iniziare, una piccola auto-riflessione: molte marche si ripetono, direi che ormai ho individuato quali sono i brand che mi soddisfano maggiormente. 
Avete voglia di seguirmi in questo riepilogo tutto a tema rossetti? 

lunedì 11 gennaio 2016

Io non ti voglio tiiiiii pretendo – Kat Von D

Basta che uno dei brand più agognati dalle amanti del makeup sbarchi, non dico in Italia, ma anche solo in Europa per scatenare un putiferio.
E' quello che è successo nei giorni immediatamente successivi all'entrata dei prodotti Kat Von D tra gli articoli venduti da El Corte Inglés.
Volatilizzati in poche ore. 
Se fino a questo momento avevo tenuto a freno il mio “io non ti voglio tiiiiiii pretendo” ora che l'oggetto del desiderio è qui a due passi, nella mia amata Spagna, diventa dura resistere al richiamo... Il prodotto che attira tutte le mie doti canore è la tinta Kat Von D Everlasting Liquid Lipstick nel colore Bauhau 5.

sabato 9 gennaio 2016

2 blogger al cinema - Gennaio 2016

Lo scorso dicembre, per la prima volta da anni, ho trovato il periodo natalizio particolarmente carente dal punto di vista cinematografico.
Peccato, perché il periodo delle feste sarebbe stata una buona occasione per togliersi la voglia di vedere qualche film in più.
Ma non preoccupatevi, 2 blogger al cinema non si ferma e sia io che Saretta di Bitter Sweet Me abbiamo trovato qualcosa da vedere. 
Personalmente mi sono limitata a vedere gli unici film che consideravo degni di nota - non me ne vogliano i fan di Star Wars ma io non ne ho mai visto uno e non ho sentito così tanto l'uscita del nuovo capitolo.
Il ponte delle spie
Per il mio cinema natalizio ho scelto Il ponte delle spie, un thriller ambientato durante la Guerra Fredda che diventa incredibilmente attuale. 
L'avvocato assicurativo James Donovan (Tom Hanks) si trova a dover difendere Rudolf Abel (Mark Rylance) arrestato con l'accusa di spionaggio sovietico. Invece di soffermarsi sulle apparenze e procedere con una giustizia sommaria Donovan decide di vedere Rudolf Abel per quello che è, una persona prima di tutto. La sua strategia gli metterà contro non solo l'opinione pubblica ma anche la sua stessa famiglia ma, al contempo, gli permettere di poter effettuare uno scambio quando un aereo spia americano viene abbattuto in Russia. 
Dopo un inizio lento, la storia diventa incalzante e interessante.
In una realtà in cui è facile identificare una persona solo ed esclusivamente con il suo credo, la sua razza o le sue origini, Il ponte delle spie risulta attuale e illuminante. 
Voto: 7 e mezzo

venerdì 8 gennaio 2016

Finiti e Infiniti – Dicembre 2015

Ogni anno, a fine anno, mi prende la mania del rinnovo totale.
Io le pulizie di primavera le farei a fine anno, ecco.
Sarà che l'inizio del nuovo anno mi mette sempre addosso una valanga di malinconia ma liberarmi di tutto quello che non uso più o finire tanti prodotti è in qualche modo catartico.
Avete già capito come ho passato le mie ferie natalizie vero? Sistemando in casa come una matta tutto il disordine che ho accumulato in mesi e mesi di oggi-non-ho-tempo (poi certo, ho trovato tempo anche per qualche giretto di shopping! XD).
Sul fronte dei prodotti finiti, dopo mesi abbastanza piatti, sono finalmente abbastanza soddisfatta di quello che ho terminato.

E ora vi racconto in breve la mia esperienza prodotto per prodotto.

giovedì 7 gennaio 2016

December Most Played!

Anno nuovo, vecchie abitudini! 
Cosa c'è di meglio per riprendere con la pubblicazione dei post se non partecipare al #TeamMostPlayed? 
Come sempre, prima di rifilarvi i miei prodotti preferiti del mese scorso, ringrazio Chiara di GoldenVi0let (qui il suo canale Youtube) per aver permesso a tutte di partecipare al Team Most Played. Se anche voi volete entrare a far parte del gruppo, qui trovate tutte le regole!
I miei December Most Played sono stati: 

Due righe su ognuno per spiegarvi la mia ossessione!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...