Lettori fissi

martedì 24 gennaio 2017

TAG: Dalla wishlist al cassetto #2016edition

E' di nuovo il momento di uno dei tag più utili dell'anno: Dalla wishlist al cassetto, il tag che tira le somme sui prodotti che desideravamo provare l'anno scorso e che abbiamo effettivamente testato nel corso dell'anno.
Nato da un'idea della meravigliosa Miki di Miki in the pinkland, ripeto questo post ormai già da qualche anno, l'ho sempre considerato un riepilogo piacevole e, soprattutto, utile per aiutare a distinguere le ossessioni momentanee da quelle che invece erano vere e proprie curiosità.
Riprendendo esattamente la wishlist dei prodotti PRO dell'anno scorso vi indicherò quali prodotti si sono trasformati in acquisti reali e quali invece sono rimasti parte della lista dei desideri, o addirittura non ne fanno più parte.
Mettetevi comode, si comincia!
Bite Beauty – Matte Crème Lip Crayon

I rossetti Bite Beauty erano una delle cose che sapevo che avrei portato a casa con me dagli Stati Uniti. Avrei voluto poter prenotare la possibilità di realizzarne uno personalizzato nel laboratorio di New York ma purtroppo, quando ci ho guardato, non c'era più posto. Ho ripiegato portando a casa con me Brandy.

Charlotte Tilbury – Eyes to Mesmerize
Nel 2016 ho continuato a comprare rossetti Charlotte Tilbury ma non mi sono decisa a provare i suoi ombretti Eyes to Mesmerize. In parte la colpa è probabilmente del fatto che sono rimasta leggermente delusa dall'ombretto Colour Chameleon. Vedremo se cambierò idea in futuro.
Kiehl's – Midnight Recovery
Ne ho sempre sentito parlare bene, l'anno scorso la mia curiosità era molto alta. Al momento direi che ho altre priorità sul fronte siero ma non mi dispiacerebbe provarlo in futuro. Lo lasciamo in panchina per quest'anno!
Becca Cosmetics – Shimmering Skin Perfector

L'intento criminale era palese già mesi prima di mettere piede negli States, una volta approdata in una Sephora di L.A. mi sono lanciata sull'acquisto del set Glow on the go, al cui interno c'erano, in formato minitaglia, sia la versione in polvere compatta che quella liquida. A sorpresa, ho completamente perso la testa per la versione liquida.
Boscia – Makeup Breakup Cool Cleansing Oil

Altre minitaglia che ho portato a casa dagli Stati Uniti, ammetto però di non averla ancora messa all'opera, presa come sono dal tentativo di smaltire prodotti più vecchi.
Tarte – Tartelette Amazonian Clay Matte Palette

Pare che la maggior parte dei miei acquisti più desiderati delle scorso anno venga direttamente dagli States. Ho portato a casa la Tartelette insieme ad alcuni altri prodotti Tarte e li amo tutti. Invochiamo tutte insieme l'arrivo di Tarte in Italia.
Kat Von D – Everlasting Liquid Lipstick

Da quando Kat Von D è approdata in Spagna ed è diventata acquistabile sul sito de El Corte Inglés ho resistito pochi mesi prima di piazzare un ordine e accaparrarmi Lolita e Bauhau 5. Ve ne parlerò presto.
Lavera – Shampoo Anti-Grasso Limone e Menta
Il 2016 è stato un anno terribile per i miei capelli, sembrava che nessuno shampoo fosse più adatto a tenerli puliti per più di una manciata di ore. Ne ho provati a bizzeffe ma non ho ancora provato questo di Lavera, verrà anche il suo momento prima o poi, visto che è uno dei prodotti presenti in wishlist da sempre.
Make Up Geek – Ombretti
Ho perso il conto delle volte che ho riempito il carrello con gli ombretti che vorrei, per poi non ultimare l'ordine, sempre frenata da altri acquisti o esigenze. Prima o poi cederò, eccome se cederò!
Beauty Blender

Il suo arrivo nelle Sephora italiano non mi era passato inosservato, ho resistito qualche mese e al primo sconto consistente ho ceduto. Devo dire che migliora nettamente la fusione del fondotinta con la pelle.
Charlotte Tilbury – Magic Foundation
Ho troppi fondotinta aperti per pensare di acquistarne altri. Obiettivo del 2017: smaltirne qualcuno!
Khadi – Maschera Viso Neem
Ho avuto un periodo di vera e propria fissa per questa maschera in polvere, che non si è mai concretizzato con l'acquisto. In primis perché temo seriamente che potrei fare danni senza precedenti, poi perché ho un po' trovato la pace dei sensi con la Maschera all'Argilla Verde Cattier.
Lime Crime – Velvetines

Erano in wishlist dalla preistoria ma quest'anno ho rimediato: dopo Riot e Beet It acquistati negli States, ho aggiunto Saint preso con il Black Friday.
Alkemilla – Crema Anticellulite Bio Ice 90/60/90
Un acquisto non ancora concretizzato, per ora... datemi il tempo di finire un paio di creme che ancora vegetano in casa mia e mi butto su questa a occhi chiusi.
   
Complice il mio viaggio negli States, devo ammettere che il 2016 è stato un anno particolarmente prolifico in quanto a curiosità soddisfatte! Alcuni prodotti vegetavano in wishlist da anni ed è stata una soddisfazione poterli finalmente provare, altri sono stati declassati semplicemente per perdita di interesse.
Può sembrare il solito elenco di prodotti, in realtà è un post che permette di riflettere sulle proprie esigenze, aiutando a distinguere quelli che sono i capricci momentanei dalle curiosità vere e proprie. 

5 commenti:

  1. Ciao Giulia,
    questo post è sempre un piacere leggerlo sui vari blog, così vedi cosa aspirano a comprare e magari alcune cose piacciono anche a te. La tarte l'ho acquistata anch'io su qvcuk che era anche super scontata. Giovedì lo pubblico anch'io con quello acquistato e quello che vorrei prendere. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
  2. Ma cosa aspetti a provare il detergente di Boscia, me tanto curiosa!! :D
    Quest'anno provalo il siero di Kiehl's, però attenzione che crea dipendenza! ;)

    RispondiElimina
  3. Il siero di Kiehl's è spettacolare, o almeno per la mia pelle lo è. Sicuramente un must del 2016 che porto anche nel 2017. Tarte, Charlotte Tilbury, Kat von D sono tutti brand che spero di scoprire nel 2017.

    RispondiElimina
  4. Questo è sicuramente uno dei tag più belli e utili che ci sia!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...